CASO AIAS. PAZIENTI E LAVORATORI LANCIANO UN S.O.S. A DE LUCA, MORGANTE E FOTI

6 marzo 2018 0 Di La redazione

Assemblea dei 300 utenti che usufruivano di cure riabilitative – ancora sospese – e degli operatori sanitari dei centri di Avellino, Nusco e Calitri – ancora in attesa di stipendi. Alla presenza di Uil e Ugl sottoscritto un accorato appello ai vertici istituzionali competenti ed ai commissari nazionali Aias affinchè si attivino per soluzioni immediate. L’Aias, intanto,  comunica che i lavori nelle strutture altirpine, imposti in seguito alle ispezioni, sono terminati e che ad Avellino si concluderanno nel giro di un mese. A De Luca la richiesta è di ottenere un’accreditamento temporaneo almeno – in attesa del pronunciamento del Tar – a Foti di avere una struttura nella quale operare, così come il primo cittadino aveva promesso (facendo intuire il possibile utilizzo della ex scuola elementare di Bellizzi). A Morgante, infine, è stato rivolto l’appello affinchè si adoperi, accelerando e sensibilizzando sulle questioni tutti gli organismi coinvolti: il riparto in altre strutture di pazienti e utenti – secondo i più – non farebbe altro che aumentare le liste d’attesa e beneficiare economicamente altre cooperative.

il video