CARCERE DI BELLIZZI AL COLLASSO, L’OSAPP DENUNCIA:ALTRI CELLULARI IN CELLA

CARCERE DI BELLIZZI AL COLLASSO, L’OSAPP DENUNCIA:ALTRI CELLULARI IN CELLA

7 Settembre 2019 0 Di La redazione

Il ritrovamento di telefoni mobili nelle celle del carcere di Bellizzi  è ormai all’ordine del giorno.Solo di qualche giorno fa la notizia di due agenti aggrediti da un detenuto analogamente al rinvenimento di altri supporti telefonici.E’ chiaro che qualcosa sta sfuggendo all’interno delle mura carcerarie di Avellino e andrebbero presi provvedimenti urgenti e seri perchè le aggressioni cessino e vanga ripristinato l’ordine.La dura denuncia dell’Osapp.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Stamattina sempre nel Penitenziario di Avellino Bellizzi ennesimo ritrovamento di sei cellulari introdotti in occasione dei colloqui. Ormai tra rinvenimento di cellulari, aggressioni al personale di Polizia Penitenziaria, strumentazioni obsolete e fatiscenti mai sostituite, il penitenziario è totalmente al collasso. Come sempre un plauso doveroso va ai colleghi e alle colleghe della Polizia Penitenziaria che quotidianamente con sacrificio e senso del dovere operano con massima serietà, zelo e professionalità. A tutte le istituzioni e soprattutto all’amministrazione penitenziaria si chiede di intervenire urgentemente perché il carcere di Avellino è ad alto rischio per l’incolumità dei colleghi. Sono risultate vane le tante ispezioni fatte da questa sigla sindacale e le numerose sollecitazioni avanzate al dipartimento per intervenire nell’ immediatezza e con celerità al fine di rendere l ‘ istituto avellinese più vivibile e più sicuro per i colleghi. Certa la presenza in settimana dei vertici dell’ OSAPP per fare un quadro della criticità dell’ istituto e chiedere con forza un ennesimo intervento alle istituzioni e all’ amministrazione penitenziaria perché a questo punto parlare solo di allarmismo appare ridicolo e riduttivo. Il Dirigente Nazionale OSAPP dott Russo Maurizio e il segretario regionale Palmieri Vincenzo.