CARCERE BENEVENTO. MICROCELLULARI NASCOSTI NEI SALAMI, BORRELLI: “PUNIRE MITTENTI”

CARCERE BENEVENTO. MICROCELLULARI NASCOSTI NEI SALAMI, BORRELLI: “PUNIRE MITTENTI”

21 Giugno 2020 0 Di La redazione

 

“La polizia penitenziaria del carcere di Benevento ha scoperto quattro minicellulari nascosti in salami destinati ai detenuti. All’interno di due salumi erano state scavate delle nicchie in cui i piccoli dispositivi erano stati occultati. Grazie all’ottimo lavoro del personale della prigione sono stati scoperti. Negli ultimi tempi è chiaro che la criminalità si sta riorganizzando per dar modo ai delinquenti galeotti di comunicare con l’esterno. I cellulari trovati nel doppiofondo delle pentole ad Avellino, quelli scoperti addosso ad un prete a Carinola e questi, sono solo gli ultimi di una lunga serie. Bisogna intervenire duramente per bloccare ogni possibile rete fra la criminalità e l’esterno. Vanno duramente puniti i mittenti, che nella stragrande maggioranza dei casi sono i familiari. Vanno condannati con pene severe, così da disincentivare altri ad emulare questi reati”. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi.