CAMPANIA AL VOTO. LA DIREZIONE REGIONALE PD LANCIA UFFICIALMENTE DE LUCA

CAMPANIA AL VOTO. LA DIREZIONE REGIONALE PD LANCIA UFFICIALMENTE DE LUCA

17 Febbraio 2020 0 Di La redazione

“Il Pd sostiene unitariamente e con forza la candidatura a presidente di Vincenzo De Luca e si impegna per realizzare a suo sostegno la piu’ ampia coalizione sulla base di un programma condiviso”. Questo il testo del dispositivo approvato dalla direzione regionale del Pd della Campania, riunita nel pomerigggio in un hotel di Napoli. Via libera anche a una delegazione composta da cinque segretari provinciali, piu’ il segretario regionale, per la “costruzione di un campo largo”. Per l’Irpinia presente il Commissario Cennamo e diversi consiglieri regionali oltre alla dirigente Santaniello. Su liste e candidature, il dispositivo prevede che “chi ha la tessera del Pd si deve candidare nella lista del Pd”.

M5S

Mentre la riunione della direzione regionale era in corso il Movimento 5 Stelle lanciava la candidatura a Governatore del Ministro dell’Ambiente Costa. Da valutare le ripercussioni e, soprattutto, le reazioni romane del Pd e del Movimento 5 Stelle alla direzione campana. In tal senso potrebbero rivelarsi determinanti anche i risultati delle elezioni suppletive in programma domenica a Napoli nel comporre il quadro definitivo del centrosinistra.

 

E LE SARDINE INTATNO BOCCIANO DI NUOVO DE LUCA

“La gente ci ha associato a Bonaccini in Emilia ma lì non abbiamo votato solo lui ma la coalizione che aveva una credibilità. Perche Ruotolo ha messo insieme de Magistris e il Pd? Per una credibilità, che guarda caso hanno anche le Sardine. Quando si riuscirà a trovare un nome che metterà insieme area progressista, ecologista, di sinistra, alternativa alla destra, credo non sarà un problema accettarla indirettamente e sostenerla”. Così il portavoce delle Sardine Mattia Santori rispondendo ai cronisti sulle Regionali in Campania prima di incontrare le associazioni di Scampia.
Gli viene fatto il nome del ministro Costa: “Non essendo campano sarei ipocrita a pontificare sull’operato di altri.
De Luca? Ci siamo già espressi. E in ogni caso non tocca a noi: decideranno De Magistris, i Cinquestelle e il Pd”.