Home / Cronaca altre province / CAMORRA,MAXI BLITZ IN MANETTE ANCHE DUE IRPINI.

CAMORRA,MAXI BLITZ IN MANETTE ANCHE DUE IRPINI.

A Barcellona, un blitz della polizia spagnola ha smantellato un giro di riciclaggio di denaro legato al narcotraffico gestito dalla camorra. Sono 33 le persone arrestate e sono stati sequestrati beni per 5 milioni di euro.In manette anche un ristoratore di Altavilla Irpina ed un avellinese che potrebbe far parte dell’organizzazione.È la prima operazione condotta in Italia da una Squadra investigativa comune, strumento di cooperazione tra autorità giudiziarie e forze dell’ordine di Paesi dell’Unione europea. 18 sono state arrestate tra Italia, Spagna e Germania, altre 15 sono in stato di fermo per associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti.

La base dell’organizzazione era il ristorante ‘O Sarracino di Barcellona gestito dall’irpino Francesco D’Argenio.L’Indagine mosse i primi passi nel 2015 quando, a Civitavecchia, grazie alla segnalazione della polizia spagnola, vennero sequestrati quasi 400 chili di hashish diretti in Campania. Secondo gli inquirenti catalani, la droga apparteneva ad un’organizzazione criminale riconducibile a Francesco D’Argenio, residente in Spagna, e dedita al traffico di droga e al reimpiego dei capitali nei settori della ristorazione, dell’import-export e del commercio di autoveicoli.

Circa Anna Guerriero

Anna Guerriero

Vedi Anche

LA STATUA “PELLEGRINA” DELLA MADONNA DI FATIMA A FLUMERI DAL 21 AGOSTO

In Baronia attesi centinaia di visitatori per l’evento religioso. Previsto anche un concerto per giovani

CORPO FORESTALE ANNESSO ALL’ARMA CARABINIERI, LA CONSULTA CHIAMATA AD ESPRIMERSI

La legittimità della soppressione del Corpo Forestale dello Stato (CFS) e l’assorbimento del suo personale ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *