CALDORO, PRIMA “USCITA” TRA SETTE GIORNI. ANCORA INCERTEZZE E VETI SU LISTE

CALDORO, PRIMA “USCITA” TRA SETTE GIORNI. ANCORA INCERTEZZE E VETI SU LISTE

24 Giugno 2020 0 Di Leonardo D'Avenia

“Politica e Cultura”. Sono i temi del confronto promosso dal centro studi “Golia” a Napoli al quale hanno preso parte Stefano Caldoro e Antonio Bassolino. Nella prima uscita ufficiale dal candidato governatore del Centrodestra, Caldoro ha evitato commenti di natura elettorale . “Utilizzerò le sedi proprie per parlare di politica e schieramenti , per rispetto di Bassolino e di chi ha promosso il confronto”. Basso profilo dietro cui si celerebbe comunque la difficoltà a dipanare la matassa della composizione delle liste, con la Lega che pone veti sui candidati di Forza Italia dopo il caso giudiziario Cesaro. Caldoro glissa, si limita ad annunciare tra sette giorni il suo debutto ufficiale dopo aver chiesto ieri al governatore uscente De Luca di giocare “ad armi pari” senza scenari istituzionali per la campagna elettorale. “Questa mattina ho incontrato i rappresentanti regionali dei partiti che mi hanno indicato come candidato Presidente della Regione. Abbiamo previsto come appuntamento martedì prossimo la conferenza stampa per fare il punto della situazione”. Una settimana per mettere a punto le liste ? “Una settimana per organizzare l’evento poiché oggi c’è stato il primo incontro “, risponde e chiude ad altri argomenti Caldoro . Al dibattito hanno partecipato i giornalisti Sansoni e De Marco, padrone di casa Amedeo Laboccetta che nel ringraziare tutti ha spiegato: “Politica e Cultura vanno di pari passo o lo Stato non van da nessuna parte. Avevamo previsto questo evento prima della ufficializzazione delle candidature, sfruttiamo l’occasione per parlare di contenuti”.