CALCIOMERCATO SERIE C: TUTTO FERMO TRA IDEE E SONDAGGI, L’AVELLINO E’ IN VANTAGGIO SULLE ALTRE

CALCIOMERCATO SERIE C: TUTTO FERMO TRA IDEE E SONDAGGI, L’AVELLINO E’ IN VANTAGGIO SULLE ALTRE

11 Agosto 2020 0 Di Leonardo D'Avenia

Questa sessione sui generis del calciomercato estivo sta vivendo la sua consueta fase di studio, fatta di idee e sondaggi, fase che in una situazione di normalità si sarebbe vissuta nel mese di giugno, con i possibili primi annunci agli inizi di luglio.

Ma quest’anno con i campionati ancora in corso d’opera, vedi la Serie B, o chiusi da poco, tutto ha assunto  un’altra prospettiva. Ed in questo agosto particolare, l’Avellino sta operando a fari spenti, avendo intanto messo nero su bianco le riconferme di Laezza e Silvestri, e con la prospettiva nei prossimi giorni di chiudere altre trattative sulle quali si è lavorato nelle ultime settimane. E le altre del girone dei lupi come stanno messe? Le cosidette corazzate che dovrebbero, sulla carta, lottare per la vittoria del campionato o per la promozione navigano nelle stesse acque, alle prese con questo calciomercato post pandemia che ha condizionato il lavoro di tutti. La Ternana ha preso da pochi giorni il nuovo allenatore, Cristiano Lucarelli, quindi verosimilmente ha iniziato da poco a disegnare le sue strategie di mercato, il Palermo ed il Catania sono ancora senza guida tecnica, con Boscaglia e Costantino vicini ma non ancora ufficiali. Stesso discorso per il Bari che non ha ancora sciolto le riserve sulla figura dell’allenatore, dopo la scottatura della mancata promozione, e nella casella dei nuovi arrivi campeggia ancora uno zero. La Juve Stabia si sta ancora leccando le ferite per la bruciante retrocessione dalla cadetteria. Ma anche negli altri gironi la situazione non cambia. Insomma l’Avellino si sta muovendo sotto traccia e carte alla mano anche in anticipo rispetto a tutte le altre, avendo scelto l’allenatore da settimane, avendo un disegno ben preciso delle scelte da operare sul mercato. Insomma seppur apparentemente a rilento, ricordando sempre ancora una volta la condizione in cui si sta operando, l’Avellino è un passo davanti agli altri. Quindi calma e sangue freddo.