CALCIOMERCATO AVELLINO: SALERNITANA SU PARISI, PER CASTALDO SI ATTENDE UN CENNO DEL BOMBER

CALCIOMERCATO AVELLINO: SALERNITANA SU PARISI, PER CASTALDO SI ATTENDE UN CENNO DEL BOMBER

2 Gennaio 2020 0 Di Leonardo D'Avenia

Chiuso il 2019, accantonati i ricordi e fatta la lista dei buoni propositi è arrivato il momento per la nuova società biancoverde di tramutare i propositi in azioni nel calciomercato. Con l’arrivo di Carlo Musa come direttore sportivo e con Martone come dg, l’organigramma è completo e si può dunque operare per rinforzare la squadra. Nelle ultime ore sono due i nomi che stanno accendendo le discussioni dei tifosi: Castaldo e Parisi. Ma andiamo con ordine. L’attaccante che ha fatto la storia qui ad Avellino, prima di decidere con i lupi in Serie D di sposare l’ambizioso progetto, poi naufragato, della Casertana, con la quale ha comunque ottenuto il titolo di capocannoniere, pare pronto a fare marcia indietro e tornare in Irpinia. L’Avellino vuole Castaldo, ma Castaldo vuole l’Avellino? E’ quello che si chiede la Casertana che attende cenni dal suo numero 10. Se Castaldo manifesta alla sua attuale società la volontà di lasciare Caserta per tornare a vestire la maglia biancoverde, allora la trattativa potrà chiudersi. Fino a quel momento restano solo rumors. Dunque tocca a Castaldo fare il passo decisivo per concludere con il lieto fine la trattativa tra due società che hanno deciso di farsi la guerra, nonostante qualche ultime uscita polemica dalla sponda casertana. Ma la notizia che più fa stare in apprensione i tifosi biancoverdi riguarda Fabiano Parisi. Sul gioiello di casa Avellino, come è noto, hanno messo gli occhi parecchie squadre, anche di categoria superiore, ma l’ultimo interessamento avrebbe dell’incredibile. Claudio Lotito ha deciso di puntare sul talentuoso esterno irpino per il futuro delle sue squadre. L’idea sarebbe quella di acquistare il cartellino di Parisi con la Lazio, per poi girarlo in prestito alla Salernitana in Serie B, per far compiere una naturale crescita al ragazzo. Insomma su Parisi si sono accesi i riflettori di molte società che vorrebbero assicurarsi le prestazioni di un terzino promettente che si sta mettendo in mostra con la maglia dell’Avellino, e che per ammissione sia sua che del suo procuratore, continuerà a farlo. E’ difficile infatti che Parisi possa lasciare l’Irpinia nel mercato di gennaio, anche perché la nuova società per quanto decisa e ferma nella sue decisioni, che hanno anche fatto discutere ed arrabbiare parte della piazza (vedi caso Di Somma), non vuole privarsi di Parisi reputato un prospetto su cui poter costruire e portare avanti il brand Avellino. Ma nel mercato si sa, mai dire mai. Siamo solo all’inizio.