Home / Attualità / CALA IL SIPARIO SULLA 30ESIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL PER VOCI NUOVE DI MONTEFREDANE. DOMANI SERA (ORE 21) LA SERATA FINALE IN ONDA SU PRIMATIVVU’

CALA IL SIPARIO SULLA 30ESIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL PER VOCI NUOVE DI MONTEFREDANE. DOMANI SERA (ORE 21) LA SERATA FINALE IN ONDA SU PRIMATIVVU’

003

E’ calato il sipario sulla trentesima edizione del Festival per Voci Nuove di Montefredane accolto da un folto pubblico che, nelle due serate in Piazza Municipio, ha avuto modo di apprezzare l’alta qualità espressa dai giovani in gara che si sono esibiti su un imponente palco, con due maxi schermo e un ottimo audio accompagnato da bellissimi effetti luci. Le due serate sono state condotte alla grande e in maniera molto professionale da Monia Gaita, affiancata dalle splendide Gaia, Mafalda e Luigia che hanno affrontato con eleganza la platea. Per tutte e due le serate i finalisti sono stati accompagnati dalla preparatissima Band dei musicisti Ezio De Ieso, Marzio Gaita, Paco Capobianco e Sisto Masone. La Giuria tecnica che ha votato le singole esibizioni era composta di: M. Vince Tempera, musicista, compositore, arrangiatore, talent scout e direttore d’orchestra italiano; Filippo Staiano, docente di flauto presso il Conservatorio “S. Pietro a Majella” di Napoli; Irene Guarino, diplomata in pianoforte con il massimo dei voti; Antonio Mazzarotti, Generale della Guardia di Finanza Comandante a Palermo, studioso della canzone classica napoletana; Angela Picardi, diplomata con il massimo dei voti in canto e flauto al Conservatorio di Avellino; Emilia Serino, diplomata in pianoforte al Conservatorio di Avellino; Alessandro Arena, attore e cantante nato artisticamente con Andrea BOCELLI; Francesco Demegni, pianista, esperto produttore di musica jazz e fusion; Angela Ruggiero, vocal coach, selezionatrice “Una voce per Sanremo”; Luciano Picardo, segretario.                                                                                                            Nella prima serata le esibizioni dei finalisti sono state intervallate dal fenomenale concerto di Fausto Mesolella, baluardo della musica napoletana e dello scenario musicale nazionale. Il musicista con creatività e versatilità ha saputo dare un prezioso contributo al pubblico e a tutti gli artisti presentando i brani più interessanti dei suoi lavori discografici facendo anche il punto sulla sua lunga e stimata carriera. Nella seconda serata, tra una categoria e l’altra c’è stata l’esibizione di ospiti importanti. La prima a salire sul palco è stata una giovane promessa della musica italiana, la talentuosissima Carmela Senatore, diciottenne già vincitrice del Festival di Montefredane e dei Grandi Festival Italiani a Verona.  Carmela, proveniente dalla scuola di Amici di Maria De Filippi ha proposto tre bellissime composizioni, riviste e corrette alla sua maniera, portando sul palco un tocco di classe anche nell’abbigliamento e nelle movenze.  E’ stata poi la volta dell’eccezionale intervento di Luca D’arbenzio, protagonista anche lui di Amici, che ha letteralmente incantato e divertito la piazza spaziando tra musica leggera, swing e jazz. Infine la straordinaria artista Carla Meluccio, accompagnata al piano dal maestro Francesco Demegni, ha cantato brani del proprio repertorio e presentato il nuovo album “ Walking” di Demegni, eseguito con grazia ed eleganza. Elena Spinosi e Benedetta Baldelli hanno completato la presenza della Produzione Etralab di Gualdo Tadino interpretando pezzi musicali con singolare bravura. La serata si è chiusa con la consegna di una borsa di studio al vincitore degli Inediti da parte di Carmen Morante, responsabile della CTA Uffici di Avellino che ha offerto il premio. Sono stati anche premiati Rosa Pisano, vincitrice de primo festival e Miranda Moriano con Rino Mazzarotti, presentatori delle passate edizioni. Un premio speciale è andato anche al Presidente Elio Spagnuolo che, sorpreso e leggermente emozionato, ha ringraziato tutti per il riconoscimento ricevuto. La cerimonia finale si è svolta alla presenza del Sindaco, Valentino Tropeano e del Maestro Vince Tempera che si è impegnato a scrivere un inno alla città di Montefredane a seguito della promessa fatta dal Sindaco di concedergli la cittadinanza onoraria. I fuochi d’artificio hanno chiuso in bellezza la meravigliosa festa.

I premiati e la classifica finale:                                                                                                                                                          Categoria Interpreti:                                                                                                                                                            1° classificatoGiuseppe Lorenzo De Bona di Potenza con “ Di sole e d’azzurro”;

2° classificato Lucia Mazzarotti – di Montefredane con “ If I ann’t got you”;

3° classificato – Vincenzo Centrella e  HSO di Avellino con “ Stand by me”;

4° classificatoMariangela Figliuolo di Montella con “ Vivere”;

5° classificatoFederica Schiavo di Ariano Irpino con “ Meraviglioso”.

Categoria Inediti

1° classificato Giandomenico Coppola di Atripalda con “ Tango di passione”;

2° classificato – Michele Caiafa di Solofra con “ Una nuova vita”;

3° classificato – Amos e Miriam di Palermo con “ Questo folle amore”.

Categoria Ragazzi

1° classificatoAnna Maria De Venezia di Aiello Del Sabato con “ Quando nasce un amore”

2° classificato Angela Pagliuca di Manocalzati co “ Hello”

3° classificato – Bernardo Carbone di Matera con “ Credimi ancora”;

4° classificatoPaola De Feo di Serino con “ L’Amore esiste”;

5° classificatoPasquale Napolitano di Monteforte con “ Fatti avanti amore”.

 

I vincitori delle sezioni Interpreti e Inediti parteciperanno alle finali nazionali di Verona, dove s’incontreranno con i vincitori dei concorsi aderenti al Circuito dei Grandi Festival Italiani.

 

Circa Michela Attanasio

Michela Attanasio

Vedi Anche

TERRORE A CONTRADA ARCHI. LADRI ASSALTANO UNA VILLA : MESSI IN FUGA E RICERCATI DALLA POLIZIA

Terrore a contrada Archi.Ladri armati di piccone intorno alle ore 18:00 di questo pomeriggio sfondano ...

IL NATALE DI LAPIO S’ILLUMINA CON L’ALBERO ENOLOGICO ALFIERI: “VETRINA PER L’ECCELLENZE”

Il natale di Lapio si illumina con l’accensione dell’albero enologico, un unicum in Campania. Per ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *