CAIRANO, LACRIME E DOLORE PER LA MORTE DI MARIA DRAGONE

CAIRANO, LACRIME E DOLORE PER LA MORTE DI MARIA DRAGONE

16 Giugno 2020 1 Di Michele Miele

E’ un silenzio fatto di tristezza e di dolore quello di queste ore a Cairano. La piccola comunità altirpina ieri ha avuto una notizia drammatica: l’improvvisa ed assurda morte della 47 Maria Dragone. Un malore fulminante ha ucciso una donna,  tra l’altro consigliere comunale, sempre attiva per tutte le iniziative messe in campo dall’amministrazione, dalla Pro Loco e da tutte le associazioni locali. Maria, che lascia il marito e due figli, era amata, stimata e ben voluta in paese. Tutti apprezzavano la sua preziosa disponibilità ed il suo dolce sorriso che era l’emblema e l’esempio del senso di accoglienza da sempre tratto distintivo del piccolo borgo altirpino. Oggi a Cairano è lutto cittadino durante lo svolgimento dei funerali che avranno luogo alle 16.00 nella Chiesa Madre. Saranno in tanti, anche dai paesi limitrofi, a portare l’ultimo saluto ad una donna che tanto ha dato alla comunità e gioiva quando riusciva a fare qualcosa di bello ed importante per il suo amato paese. Commozione per il sindaco di Cairano Luigi D’Angelis: “La nostra comunità – ha detto D’Angelis – è sgomenta perchè nei piccoli Comuni i rapporti umani sono sempre più forti e non incontrare più quasi quotidianamente, il sorriso di Maria per non sarà qualcosa di triste e difficile da accettare. La generosità e l’impegno per la comunità erano i tratti distintivi di Maria che era sempre in prima linea per il bene di Cairano. Oggi la salutiamo per l’ultima volta con il cuore distrutto dalla tristezza ed  a nome dell’amministrazione comunale e di tutta la cittadinanza ho anche proclamato lutto cittadino”.