BRODINO AVELLINO: UN 2-2 CHE SALVA LA PANCHINA DI NOVELLINO MA NON ACCONTENTA NESSUNO

BRODINO AVELLINO: UN 2-2 CHE SALVA LA PANCHINA DI NOVELLINO MA NON ACCONTENTA NESSUNO

19 Mar 2018 0 Di Domenico Zappella

Un 2-2 dal sapore di brodino, che salva la panchina di Novellino ma non accontenta nessuno. L’Avellino non risorge ma almeno non sprofonda, agguantando a 4’ dalla fine il pareggio contro il Pescara che evita ripercussioni e scossoni. La reazione dal punto di vista caratteriale dopo Salerno c’è stata, ma solo quella, perché l’Avellino ha arrancato e soprattutto fatto fatica a costruire gioco. Le solite amnesie difensive hanno fatto la differenza con gli irpini costretti a rincorrere per due volte contro un Pescara che, seppur in crisi di risultati, ha dimostrato sul campo di essere organizzata tatticamente. Di contro l’Avellino invece si è affidata troppo spesso ad innocui lanci lunghi e cross dalla trequarti con un Ardemagni in attacco risultato non pervenuto.