DI PAOLANTONIO, PARISI E CO: CON BRAGLIA TUTTO PUÒ CAMBIARE

DI PAOLANTONIO, PARISI E CO: CON BRAGLIA TUTTO PUÒ CAMBIARE

14 Luglio 2020 0 Di Michelangelo Freda

L’Avellino Calcio riparte da Piero Braglia. Il tecnico toscano si è presentato ai tifosi senza il consueto bagno di folla per via dell’epidemia di coronavirus, che sta segnando questo 2020. Il nuovo allenatore dei lupi è apparso determinato ma sono già in tanti a fantasticare sull’Avellino che verrà.

Difficile immaginare, o almeno in parte, la lista dei giocatori nel mirino del nuovo due Di Somma e Braglia, si riparte dalle conferme di alcuni calciatori già presenti in rosa. Di Paolantonio e Parisi potrebbero essere i primi elementi da cui ripartire. Il procuratore del centrocampista biancoverde, Federico Andrenacci, non ha mai nascosto la volontà del proprio assistito di voler rimanere in Irpinia, società dove ha trovato continuità e motivazioni. Stesso discorso per Fabiano Parisi, che vorrebbe rimanere ad Avellino, nonostante le sirene provenienti dalla Serie B, ma c’è bisogno di un ritocco all’ingaggio per il calciatore, contrattualizzato con la formula del giovane di serie ma che da quest’anno si vedrebbe attivare il contratto da professionista.

Altre conferme per l’Avellino?

Da valutare i possibili rinnovi di Albadoro e Celjak, due ex calciatori che Braglia ha avuto modo di allenare in passato. Sull’attaccante pesa la stagione altalenante di quest’anno, dove ha avuto molte difficoltà nei piani di gioco della formazione irpina, divenendo quasi un oggetto misterioso. Al contrario, il terzino dell’Avellino, ha mostrato grandi capacità rendendosi utile in ogni fase di gioco, supportando difensivamente e offensivamente la manovra di gioco.

Rimane l’interrogativo per la figura Giuliano Laezza, difensore di qualità, utilizzato in situazioni di emergenza da Ezio Capuano anche a centrocampo. Al momento non sarebbero state intrapresi discorsi con il giocatore ma non è da escludere che possa avvenire già nei prossimi giorni. Stesso discorso per Silvestri e Garofalo, due giovani che hanno convinto in questa stagione, nonostante l’infortunio e l’epidemia di coronavirus che hanno condizionato la stagione di entrambi i giocatori.

Attualmente Braglia, fresco di firma, deve far quadrato con Salvatore Di Somma, iniziando a lavorare ai profili che comporranno le file della rosa biancoverde. Occhio in casa Ternana per l’attacco. Da oggi inizia il nuovo progetto sportivo targato D’Agostino. I tifosi sono in attesa dei primi colpi di mercato che inizieranno ad arrivare già nelle prossime settimane.