BELLIZZI IRPINO. DROGA E MICRO TELEFONINI IN CARCERE PER POSTA, SCOPERTI DA CANI ED AGENTI

BELLIZZI IRPINO. DROGA E MICRO TELEFONINI IN CARCERE PER POSTA, SCOPERTI DA CANI ED AGENTI

7 Gennaio 2019 0 Di La redazione

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Comunicato della Segreteria Nazionale SAPPE, Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria.

In data odierna alla Casa Circondariale di Avellino i cani BUK pastore tedesco ed AXEL pitbull con i propri conduttori del Nucleo Cinofilo di Avellino registrano un altro importante successo nella loro attività. L’ infallibile fiuto dei cani ha intercettato  un pacco postale in entrata nella Casa Circondariale. Alla successiva ispezione del personale della Polizia Penitenziaria,  in servizio, all’interno del pacco vengono rinvenuti 150 grammi di sostanza stupefacente del tipo Hashish. Inoltre un’accurata perquisizione del pacco ha portato alla luce ben tre micro telefonini con relative Sim e caricabatterie. Ancora una volta la professionalità messa in campo dalla Polizia Penitenziaria interrompe un traffico illecito tra l’esterno e l’interno della Casa Circondariale Avellinese. Come ad Avellino in diversi Istituti Penitenziari della Regione sono stati rinvenuti diversi telefonini e sostanze stupefacenti nel periodo delle festività Natalizie. Nella C. C. di Salerno una donna ha provato a consegnare  al marito detenuto un orologio ricetrasmittente nascosto nelle parti intime. Sempre a Salerno nel pacco viveri diretto ad un detenuto tra le salsicce al ragù sono stati rinvenuti altri due telefonini funzionanti. Nella Casa di Reclusione di Carinola durante una perquisizione notturna sono stati rinvenuti, abilmente occultato, negli spazi detentivi due telefonini funzionanti che sono stati sequestrati. Il sovraffollamento costante ed in aumento a fronte di carenze degli organici e di una insufficiente dotazione di strumenti tecnici di indagine rende il lavoro del Corpo sempre più difficile e critico. Comunque la Polizia Penitenziaria riesce a garantire la legalità con il proprio senso del dovere e di appartenenza propri i un Corpo di Polizia. Il Segretario Nazionale
EMILIO FATTORELLO