BEFFA NOVOLEGNO. L’AZIENDA SMANTELLA ARCELLA E CHIAMA I CARABINIERI

BEFFA NOVOLEGNO. L’AZIENDA SMANTELLA ARCELLA E CHIAMA I CARABINIERI

21 Febbraio 2020 0 Di La redazione

I lavoratori della Novolegno di Avellino si sono portati, nel pomeriggio di oggi, dinanzi allo fabbrica di Arcella dopo aver notato movimenti all’interno del perimetro. Alcuni tecnici inviati da Fantoni stavano, effettivamente, asportando il biotrituratore cippatore che è fattivamente il “cuore” della produzione dello stabilimento.

novolegno

L’asportazione del trituratore cippatore dello stabilimento Novolegno di Arcella

Il presidio pacifico è stato però turbato, senza che però sia mai salita la tensione,  dall’arrivo dei Carabinieri sul posto, contattati proprio dai vertici aziendali di Osoppo. Davanti ai cancelli della fabbrica anche il Sindaco di Montefredane Valentino Tropeano ed alcuni rappresentanti delle sigle sindacali. Questi ultimi, dopo aver tentato di ricevere spiegazioni dal capo del personale della Novolegno, hanno deciso di sporgere denuncia contro l’azienda perchè secondo loro l’asportazione ed il trasferimento dei macchinari non sarebbe legale. Di altro avviso il Gruppo Fantoni che resta comunque proprietario dello stabilimento e che ha ordinato l’asportazione dell’importante macchinario industriale.

AGGIORNAMENTO

Gli operai ora sono arrabbiati e delusi ma tengono aperto il dialogo con Fantoni e la direzione aziendale.

GUARDA IL VIDEO