AVELLINO YOUTH: UN PAREGGIO E UNA VITTORIA NEI TEST MATCH CONTRO IL BENEVENTO

AVELLINO YOUTH: UN PAREGGIO E UNA VITTORIA NEI TEST MATCH CONTRO IL BENEVENTO

29 Marzo 2021 0 Di Michelangelo Freda

Domenica a tinte biancoverdi. Mentre l’Avellino si  apprestava a  scendere in campo contro la Virtus Francavilla, i giovani della Youth U15 e U16 sfidavano il Benevento nei due test match che sono stati giocati allo stadio Ambrosini di  Venticano. Alle ore 11 è scesa in  campo l’U15 di Gigi Molino contro la formazione giallorossa guidata da Fusaro. Una gara divertente, giocata a buoni ritmi dai giovani calciatori di Avellino e Benevento. Ad aprire le marcature ci ha pensato il numero 10  giallorosso Carfora che buca la difesa irpina. Ma dopo appena quattro minuti, arriva la pronta risposta di Argento. Il numero 4 della formazione biancoverde con un gran tiro dalla distanza, insacca il pallone lì dove Gargiulo non può arrivare.

La gara tra l’Avellino e il Benevento U15  termina 1-1 con grande soddisfazione da parte  del tecnico Molino, che a  fine gara,  negli spogliatoi, si complimenta con la squadra. “O vinciamo o impariamo qualcosa dagli  altri” cosi  il  tecnico ha parlato ai suoi ragazzi.

Avellino Youth U16:Fabbro vince 2-1

Alle ore 13.00 sono  scese in campo  le formazioni U16 guidate  da Alessandro Fabbro e dall’ex Dario Rocco, attuale tecnico del Benevento.  Una partita scoppiettante con il goal di Carriola, al 12′ del primo tempo, ad aprire le marcature a favore dei giallorossi su  calcio di punizione. La risposta della squadra di Fabbro non si fa attendere e dopo appena 5′  minuti di gioco, D’Anna, salta due uomini e insacca il pallone alle spalle di Esposito.  Nel secondo tempo l’avvio è a favore dell’Avellino. Lonardo al 15′ della ripresa, punisce la difesa giallorossa e porta in vantaggio la sua squadra. Fabbro conquista la seconda vittoria consecutiva nei test match battendo il Benevento per 2-1.

Una buona prestazione da  parte dei giovani dell’Avellino Youth che testimoniano il buon lavoro svolto sinora dallo staff tecnico biancoverde. Al tempo stesso, non può altro  che dispiacere, non vedere questi ragazzi disputare i campionati per via dell’epidemia da coronavirus che ha bloccato  ogni attività agonistica giovanile.