VERSO AVELLINO-VIBONESE: CHANCE PER RIZZO E SILVESTRI. BERNARDOTTO TITOLARE

VERSO AVELLINO-VIBONESE: CHANCE PER RIZZO E SILVESTRI. BERNARDOTTO TITOLARE

22 Dicembre 2020 0 Di Michelangelo Freda

C’è da mettere alle spalle l’orrenda gara, con annessa sconfitta, contro il Bari. Inutile parlare di riscatto, la squadra di Braglia deve trovare continuità e soprattutto un’identità. Purtroppo il calendario, non è a favore dell’Avellino e la preparazione dei match si riduce a qualche ora.

Ma contro la Vibonese è vietato sbagliare per concludere il 2020 nel migliore dei modi. C’è apprensione per l’inibizione rimediata  da Di Somma nel post gara pugliese che al momento gli impedisce di poter operare nel calciomercato di riparazione. Nelle scorse ore, il club biancoverde, ha presentato il reclamo contro la decisione della Lega Pro.

Nonostante tutto, il tecnico toscano ha ripreso la preparazione in vista della gara contro la Vibonese, svolgendo un solo allenamento completo. Domani mancheranno Ciancio e Aloi per somma di ammonizioni e il tecnico dovrebbe sostituirli rispettivamente con Rizzo e Silvestri. Non è da escludere l’ingresso in campo di Bruzzo, già visto domenica contro il Bari.

Ovviamente è ipotizzabile che il tecnico non stravolgerà il modulo, finora punto fermo delle ultime gare, anche se ne finale contro il Bari, Braglia ha messo in campo un 3-5-2. Se dovesse esser confermato il 4-4-2, la difesa titolare dovrebbe esser composta da Miceli e Dossena anche se è ipotizzabile uno spostamento al centro di Luigi Silvestri e l’ingresso in campo di Brugio come terzino, sulla destra ci sarà Rizzo. Centrocampo composto da Tito, D’Angelo e uno tra Silvestri e Bruzzo, sulla destra dovrebbe esserci Adamo, anche se non ha brillato nelle ultime apparizioni. In attacco dovrebbe scendere in campo Bernardotto dal primo minuto insieme a uno tra Fella e Santaniello. Ovviamente tutto potrebbe esser stravolto da un ipotizzabile 3-5-2 con la difesa composta da Miceli, Dossena, Silvestri e il centrocampo confermato ad eccezione di Adamo che potrebbe esser sostituito da Rizzo.

La Vibonese non è una squadra da prendere sotto gamba.  Ne viene da un buon periodo nnonostante i tre pareggi consecutivi rimediati contro Teramo, Bari e Palermo. La squadra di mister Galfano scenderà in campo col 3-4-2-1 con Marson tra i pali. Sciacca, Redolfi e Mahrous a comporre la linea difensiva. Rasi, Laaribi, Tumbarello e Ciotti in mezzo al campo. Berardi e uno tra Spina e Ambro alle spalle dell’unico riferimento offensivo Plescia.