Home / Sport / Calcio Avellino / AVELLINO SPRECONE: SOLO 1-1 CON L’ASCOLI IN RIMONTA

AVELLINO SPRECONE: SOLO 1-1 CON L’ASCOLI IN RIMONTA

Finisce 1-1 tra Avellino ed Ascoli dopo una bella partita ricca di occasioni. Nessuna sorpresa rispetto alle previsioni con Novellino costretto a tornare al 4-4-1-1. In avanti Castaldo con Asencio. Ardemagni in panchina. Al 3′ subito grande occasione per Castaldo su servizio di Di Tacchio. La spaccata del 10 trova un grande intervento di Ragni. Ci prova l’Ascoli al 14′ ma il tiro da fuori di Perez finisce alto. Ascoli più pimpante nella prima mezz’ora di gioco. Buona iniziativa dei biancoverdi con cross di Molina per la testa di Castaldo che manda alto. Al 34′ una stupenda conclusione di Di Tacchio dal limite col destro ma Ragni è superlativo con una grande parata. Preme l’Avellino e Asencio sfiora la rete con un’occasione davvero ghiotta due minuti dopo. Cross di Laverone perfetto ma lo spagnolo da ottima posizione manda incredibilmente fuori. Al minuto 40 Bidaoui si mette in proprio e calcia a giro sul palo lungo ma Ragni è attento. Ma l’Avellino non molla e ancora Bidaoui calcia da fuori benissimo col mancino e Ragni è ancora eccezionale. Momento positivo per i lupi nel finale di tempo. Ma il calcio è strano e a passare in vantaggio è l’Ascoli. Cinaglia di testa la mette nel mezzo per Perez che da due passi la mette dentro. Reagisce subito la formazione di casa con una botta da fuori di D’Angelo che trova ancora un super Ragni. Finisce il primo tempo Avellino anche sfortunato. Nella ripresa prima occasione firmata Ascoli con la punizione di Mogos: Radu respinge. Al 13′ l’Avellino trova il vantaggio. Bidaoui calcia e Ragni respinge coi piedi ma Castaldo è lì e fa tap-in di testa per l’1-1. In fiducia l’Avellino che trova una grande giocata di Di Tacchio che conquista palla e calcia di sinistro che finisce di pochissimo fuori. Spingono gli irpini, calcia Laverone al 22′ e Castaldo stavolta manca l’appuntamento col gol sulla respinta. Bella partita in questa fase con l’Ascoli che sfiora la rete con Bianchi che calcia ma trova Radu. Al 30′ Novellino inserisce Ardemagni per Asencio. Proprio Ardemagni al 35′ di testa su cross di Falasco impegna severamente Radu. Vicino al gol l’Avellino. Ma è l’Ascoli ad avere una clamorosa palla gol con Varela che lasciato tutto solo in area di testa si divora l’1-2. L’ultima occasione però è per i lupi con D’Angelo: colpo di testa fuori di un soffio. L’Avellino non vince più e pareggia 1-1 una gara complicata che doveva però essere vinta. Giovedì trasferta a La Spezia.

Circa Pellegrino Marciano

Pellegrino Marciano

Vedi Anche

IL PADOVA UFFICIALIZZA LA CESSIONE DI DE RISIO MA LA POLEMICA CONTINUA

Il Calcio Padova con una nota sul proprio sito ha ufficializzato la cessione a titolo ...

MOSCHIANO (AV) – AGGREDISCE UN CONOSCENTE COLPENDOLO RIPETUTAMENTE CON UN COLTELLO: PREGIUDICATO ARRESTATO DAI CARABINIERI

I Carabinieri della Stazione di Quindici hanno tratto in arresto un 36enne di Moschiano (AV), ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *