AVELLINO SHOCK. AGGREDITO CON VIOLENZA PER UN TELEFONINO, CADE A TERRA E SBATTE LA TESTA: LA POLIZIA BLOCCA GLI AGGRESSORI/VIDEO

AVELLINO SHOCK. AGGREDITO CON VIOLENZA PER UN TELEFONINO, CADE A TERRA E SBATTE LA TESTA: LA POLIZIA BLOCCA GLI AGGRESSORI/VIDEO

4 Febbraio 2018 0 Di Ottavio Giordano

Shock in pieno centro, nei pressi della Prefettura di  Avellino intorno alle 21:00 di sabato sera, dove un uomo, avvicinato da due ragazze ed un ragazzo con la scusa di una sigaretta è stato violentemente aggredito finendo col capo sul selciato. La signora che scorgete nelle immagini(sfocate per questione di privacy) vedendo la scena ha prontamente allertato 118 e Polizia. I tre aggressori si sono dati rapidamente alla fuga, attraversando Corso Vittorio Emanuele ed all’altezza di Galleria Ercolino hanno stranamente deciso di fare marcia indietro. Ma era già sul posto una volante della Polizia di Stato che su segnalazione dei testimoni, ha raggiunto i tre violenti, li ha bloccati e condotti in Questura. Alla base dello sconsiderato e deplorevole fatto un telefonino che i tre volevano sottrarre alla vittima. L’uomo, trasportato al “Moscati” per le cure del caso, per fortuna sta bene. L’ennesimo atto di violenza che spinge Avellino, i suoi cittadini e le sue istituzioni a riflettere:mai come negli ultimi tempi si avverte in città un costante senso di paura.