SERIE C: 4 MLN SPESI PER COMMISSIONI AI PROCURATORI. L’AVELLINO, SECONDA, HA SPESO MENO DI TERNANA E BARI

SERIE C: 4 MLN SPESI PER COMMISSIONI AI PROCURATORI. L’AVELLINO, SECONDA, HA SPESO MENO DI TERNANA E BARI

31 Marzo 2021 0 Di Michelangelo Freda

Sono 4.223.861,72 di euro spesi dalle 59 squadre di Lega Pro nel 2020 per  i compensi per i procuratori. A rivelare i dati è la stessa Figc rientrate  nella politica di  trasparenza adottata dalla federazione negli  ultimi anni. Un dato  economico in decrescita, con una perdita di circa 400mila euro rispetto alla passata stagione dove furono spesi 4.620.779,76.

Stando a quanto dichiarato ufficialmente dalla società, gli  agenti sportivi, nella stagione 2020, contrassegnata dal coronavirus, hanno perso circa -8,6%  rispetto al 2019 dove  si era registrata  una crescita  pari  al 47% del giro d’affari i confronto al 2018, dove furono dichiarati 3.143.021,59 di euro spesi.

Nel 2020, la società di Lega Pro che ha speso di  più è stato il Novara  con 407.229,78 euro spesi in commissioni sportive, segue il Perugia con 380.593,53 e sul gradino più basso troviamo il Livorno che ha speso 309,464,75 euro.  Un dato, quest’ultimo, anomalo rispetto alla situazione societaria del club.

L’Us Avellino ha speso 42.210,80 euro in commissioni  per gli  agenti  sportivi. Un dato in controtendenza rispetto a tante società di Serie C. Guardando la classifica attuale,  possiamo vedere che nei primi tre posti in classifica la società biancoverde è quella che ha speso di meno rispetto a Ternana e Bari. Le fere,  dal 1 gennaio al 31 dicembre 2020 hanno speso 283.675,00 euro, segue il Bari con 118.985,02 euro.

Ecco la classifica della Lega Pro.

1. Novara € 407.229,78
2. Perugia € 380.593,53
3. Livorno € 309,464,75
4. Ternana € 283.675,00
5. Triestina € 268.552,57
6. Alessandria € 220.070,00
7. Pro Vercelli € 204.427,65
8. Palermo € 203.990,09
9. Feralpisalò € 201.095,60
10. Catanzaro € 195.649,00