AVELLINO. RICORSO RESPINTO, D’ERCOLE RESTA FUORI DAL CONSIGLIO COMUNALE

AVELLINO. RICORSO RESPINTO, D’ERCOLE RESTA FUORI DAL CONSIGLIO COMUNALE

19 Settembre 2019 0 Di La redazione

Respinto il ricorso al Tar proposto da Giovanni D’Ercole, esponente di Fratelli d’Italia, primo dei non eletti al Consiglio Comunale di Avellino nel giugno scorso, capolista de La Svolta inizia da Te (a supporto di Preziosi candidato sindaco, ndr).

All’indomani dell’attribuzione dei seggi, D’Ercole aveva contestato la ripartizione del premio di maggioranza sostenendo la tesi per cui il 60% ottenuto dalle liste a supporto di Festa non avrebbe dovuto far maturare 20 seggi, bensì 19 in virtù di presunti errori di arrotondamento.

La tesi è stata rigettata dai giudici amministrativi.

Non sono bastate dunque all’esponente della destra le oltre 300 preferenze raccolte. Nel contempo, il verdetto del Tar conferma pienamente la presenza in aula a Piazza del Popolo del consigliere Giovanni Cucciniello, del gruppo Viva la Libertà, che aveva visto in qualche modo “insidiata” l’elezione, blindata dal Tribunale.

Anche se le procedure dilaterebbero molto i tempi, non può escludersi, fino a prova contraria, un ulteriore ricorso al Consiglio di Stato.