Home / Cronaca Avellino / AVELLINO E PROVINCIA – SERVIZIO DI CONTROLLO STRAORDINARIO DEL TERRITORIO: 5 FURTI SVENTATI, 4 ARRESTI, 38 DENUNCE E 6 FOGLI DI VIA

AVELLINO E PROVINCIA – SERVIZIO DI CONTROLLO STRAORDINARIO DEL TERRITORIO: 5 FURTI SVENTATI, 4 ARRESTI, 38 DENUNCE E 6 FOGLI DI VIA

Proseguono i controlli da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino che durante lo scorso fine settimana sono stati ininterrottamente impegnati sull’intera provincia in un’operazione ad “alto impatto” finalizzata a garantire sicurezza e legalità nonché a fronteggiare il fenomeno dei furti in abitazione.

Un massiccio servizio straordinario che ha visto in campo tutto il personale disponibile delle 68 Stazioni disseminate su tutta la provincia, dei Nuclei Radiomobili e del Nucleo Investigativo, con l’ausilio del Reparto Speciale della C.I.O. (Compagnia Intervento Operativo) del 10° Reggimento Carabinieri Campania di Napoli, impegnato nei grossi centri così come nelle aree rurali, sia per prevenire i reati predatori che per intervenire con tempestività ed efficacia quando necessario.

Oltre 1.500 sono state le persone controllate, a bordo di circa 1.000 veicoli dei quali sette sottoposti a sequestro o fermo per le irregolarità riscontrate.

Il positivo bilancio vede quattro persone tratte in arresto (ritenute responsabili, a vario titolo, di reati che vanno dalla rapina alla detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, detenzione illegale di armi bianche, porto abusivo di armi ed esplosione in luogo pubblico) e 38 denunciate a piede libero (ritenute responsabili, a vario titolo, di reati in materia di armi, furto aggravato, truffa, violenza privata, minacce, diffamazione, lesioni aggravate, guida in stato di ebbrezza, inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità, false dichiarazioni sulla propria identità ed altro).

L’attività ha permesso di sventare ben cinque furti in abitazioni: tre tentati in Contrada Sant’Eustachio di Avellino e due a Monteforte Irpino. L’azione delittuosa che i malviventi avevano tentato di mettere in atto, sfortunatamente per loro, veniva notata da alcune persone che, a testimonianza dell’inestimabile valore aggiunto offerto dalla partecipazione della collettività al bene comune della sicurezza e della legalità, non esitavano ad allertare con tempestività il “112”. Ricevuta la segnalazione, i militari in servizio presso la Centrale Operativa disponevano in tempo reale l’invio di pattuglie che, grazie all’approfondita conoscenza del territorio ed alla dettagliata descrizione, riusciva ad individuare e bloccare quattro stranieri (tre di origini ucraine ed un israeliano).

Ed a Monteforte Irpino, all’interno di un fondo, è stata anche rinvenuta la fuciliera, che ignoti ladri avevano rubato poche ore prima da un’abitazione del luogo, con all’interno tre fucili ed alcune munizioni. Sono in corso indagini da parte dei Carabinieri della Compagnia di Baiano, finalizzate sia all’identificazione dei responsabili sia al recupero di altre due armi che erano custodite all’interno.

Si sensibilizzano i cittadini a continuare a segnalare tempestivamente al “112”, Numero Unico Europeo per le Emergenze, situazioni inconsuete nonché veicoli o persone sospette.

Particolare attenzione è stata riposta al controllo degli obiettivi sensibili nonché agli esercizi commerciali, ai luoghi di culto ed ai soggetti sottoposti a misure di prevenzione e sicurezza.

Importantissimo è stato inoltre il servizio svolto sulle principali arterie, ancora troppo spesso teatri di gravissimi incidenti le cui conseguenze sono rese maggiormente triste dal fatto che il più delle volte risultano corollario del mancato rispetto alle norme del Codice della Strada: cinque i casi in cui è stato riscontrato un tasso alcoolemico superiore al limite consentito. Un paio gli automobilisti sorpresi alla guida benché sprovvisti di patente perché mai conseguita o già ritirata per precedenti violazioni al C.d.S. e cinque i veicoli sequestrati perché sprovvisti di assicurazione.

Non è mancata in questi giorni anche una costante opera di assistenza agli utenti della strada da parte dei Carabinieri, soprattutto nel soccorso a seguito di incidenti.

E non è certamente venuta meno l’attenzione al contrasto ai reati in materia di stupefacenti che ha permesso di trarre un arresto un 45enne di Baiano e denunciare in stato di libertà altre due persone nonché segnalare alla competere autorità amministrativa tre giovani assuntori.

Infine, nel corso dei controlli, sei pregiudicati, non riuscendo a giustificare la propria presenza, sono stati allontanati con Foglio di Via Obbligatorio.

La controffensiva posta in essere dai Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino per il contrasto ai reati predatori, continuerà senza sosta. Sono infatti tuttora in corso nell’intera Irpinia i servizi di controllo straordinario del territorio. E tutto questo soprattutto per ridare fiducia e tranquillità alla popolazione alla quale si richiede sempre la fondamentale collaborazione.

Circa Michela Attanasio

Michela Attanasio

Vedi Anche

PAZIENTI AIAS IN ALTA IRPINIA: ”UN’ODISSEA SUL NOSTRO PERCORSO AD HANDICAP”

POLITICHE 2018. DALL’AZIONE CATTOLICA UN APPELLO AD ANDARE A VOTARE

La nota stampa diffusa dall’Ac – Diocesi di Avellino – presieduta da Maria Grazia Acerra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *