Home / Attualità / AVELLINO PIOMBA DI NUOVO NEL CAOS PARCHEGGI, LA DITTA MULTI SERVICE AMICA RINUNCIA ALLA GESTIONE: CONFLITTI ED INGERENZE POLITICHE

AVELLINO PIOMBA DI NUOVO NEL CAOS PARCHEGGI, LA DITTA MULTI SERVICE AMICA RINUNCIA ALLA GESTIONE: CONFLITTI ED INGERENZE POLITICHE

 

 

Il capitolo parcheggi ad Avellino sembra proprio non volersi chiudere. La nuova pagina viene scritta in questo caso dalla ditta che si era aggiudicata la gara d’appalto, la multi service amica che fa sapere con una nota di essersi ritirata e di aver quindi rinunciato alla gestione dei parcheggi in città rimasti senza una regolamentazione dallo scorso ottobre. Nella nota si fa accenno a voler evitare situazioni conflittuali presenti e future con il Comune di Avellino ed Acs. “Nonostante i rapporti con i rappresentanti istituzionali dell’Ente fossero stati caratterizzati inizialmente da correttezza e stima reciproca, successivamente per cause a noi non note, dagli uffici Comunali o dell’ACS sono cominciate fughe di notizie, peraltro infondate, che coinvolgevano la reputazione dell’impresa da me rappresentata. Tanto con continua pressione degli organi di stampa che davano per certa la esclusione dell’azienda dalla procedura di aggiudicazione”. La nota continua parlando di un’indubbia ingerenze, pressione politica nella vicenda aggiungendo di aver già informato la procura dell’accaduto. Dopo l’interruzione dell’apertura delle buste per una telefonata minatoria giunta al comandante della Municipale Michele Arvonio, la successiva esclusione del consorzio di Santa Maria Capua Vetere “Athena Servizi” per un contenzioso aperto con il Comune di Nola, il bando parcheggi resta senza un aggiudicatario avendo risposto soltanto le due coop. ora il comune, ipotesi in realtà già palesata dal sindaco Foti, potrebbe ridare la gestione all’Avellino città servizi ma se così fosse i tempi sarebbero davvero lunghi visto che si dovrebbe indire prima il bando per l’amministratore dell’acs dopo che il vecchio è stato annullato.

Circa La redazione

La redazione

Vedi Anche

MORTE MASUCCI. IL GIALLO RESTA FITTO IL DOLORE AUMENTA

Sulla morte del dentista Ugo Masucci si attende ancora una risposta, anzi la risposta. Com’è ...

SANITA’: ALAIA, SETTORE HA BISOGNO DI 4MILA UNITA’, BENE RICHIESTA DE LUCA A GOVERNO

“Il rilancio della sanità in Campania passa anche attraverso il rafforzamento della pianta organica, che ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *