AVELLINO. ORDINANZA ANTISMOG: DA LUNEDÌ 22 STOP ALLE AUTO INQUINANTI PER UN MESE

AVELLINO. ORDINANZA ANTISMOG: DA LUNEDÌ 22 STOP ALLE AUTO INQUINANTI PER UN MESE

17 Ottobre 2018 1 Di La redazione

Il sindaco Ciampi ha firmato l’ordinanza che vieta la circolazione delle vecchie auto in centro dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19. Alla decisione si arriva dopo i 29 sforamenti per l’emissione di polveri sottili registrati dalle centraline, il massimo annuo consentito dalla legge è 35. Il provvedimento, che resterà in vigore per un mese, prenderà il via lunedì prossimo. Nel centro urbano non potranno circolare veicoli diesel euro 0-1-2-3 e benzina euro 0-1-2, fatte salve le deroghe previste nell’ordinanza (clicca per la nota integrale Nota_181017).

Il divieto di circolazione si applica a tutti gli autoveicoli e motoveicoli ad esclusione di quelli per servizio pubblico, interventi di emergenza, dei residenti e dei veicoli ad alimentazione ibrida (metano, gpl) ed elettrici.

I trasgressori del provvedimento potranno essere destinatari di sanzioni da 163 a 658 euro.

La limitazione riguarda tutto il territorio comunale ad esclusione: del tratto dell’Autostrada A-16, della Statale 7 bis, Via don Giovanni FEsta e Strada comunale Cappuccini (Bonatti), la Sp 165, via Pianodardine, via Francesco Tedesco fino all’altezza dell’incrocio semaforico con via Fratelli Troncone, Viale Italia fino alla rotatoria, il tratto di Sp 70 tra le due rotatorie, Via Perrottelli, Via Raffaele Aversa, Via Morelli e Silvati e Via Annarumma.

Sull’ordinanza, che ricalca il modello adottato dall’amministrazione Foti, pesa anche la mancata delocalizzazione del terminale bus su cui la nuova amministrazione sta studiando soluzioni che dovrebbero portare quanto meno ad uno sdoppiamento del terminal di Piazza Kennedy.

“La salute dei cittadini prima di tutto”  ha spiegato in un post su facebook il sindaco Ciampi. “Chiediamo un sacrificio minimo alla collettività in nome del primario bene della salute pubblica. Il blocco parziale delle auto è un provvedimento tampone. Noi ovviamente lavoriamo a misure di lungo periodo com eun piano antismog che metta insieme provvedimenti di vario genere. Non dimentichiamo, infine, l’obiettivo primario di incentivare i cittadini all’utilizzo dei trasporti pubblici, limitando quanto più possibile l’uso dell’auto privata”