AVELLINO, ORA SI PUO’ RIFLETTERE. MANCANO SOLO DUE PEDINE

AVELLINO, ORA SI PUO’ RIFLETTERE. MANCANO SOLO DUE PEDINE

18 Settembre 2020 0 Di Pellegrino Marciano

E’ arrivata ieri l’ufficialità degli ingaggi di Emanuele Santaniello e Pasquale Pane che insieme ad Alberto De Francesco hanno rinforzato ulteriormente la rosa di mister Braglia. Rosa di cui non farà parte Fabiano Parisi, promesso sposo dell’Empoli e di cui non farà parte nemmeno Heythem Kerbache. Il francese classe 2000 ha fatto i bagagli ed è tornato in Francia. Diverse offerte per lui che potrà scegliere in patria per chi giocare. Un calciatore che Braglia, seppur in un mese, non ha potuto valutare a fondo. Il ds Di Somma durante il media day aveva dichiarato che per il calciatore sarebbero state decisive le amichevoli contro Atletico Fiuggi e Cavese, per una valutazione completa in due test più impegnativi rispetto a quello con la Berretti.

ATTACCANTE E TERZINO SINISTRO

Per quanto riguarda le caselle da riempire, Flavio Bianchi ha firmato con la Lucchese, il calciatore ha scelto la garanzia di minutaggio che non avrebbe avuto all’Avellino con Santaniello, Maniero e Bernardotto. Pensiero comune a quello di Kerbache e per questo ora l’Avellino avrà tempo e modo di scegliere in maniera oculata il quarto uomo per completare il pacchetto avanzato. Per quanto riguarda invece il ruolo di terzino sinistro, anche qui l’Avellino non ha fretta. C’è Burgio che può occuapare la fascia mancina ma probabilmente un over sarà necessario. Tito e Pinto sono sicuramente nomi spendibili, con il secondo che sta trattando il rinnovo con il Catania, ma che tramite il suo agente Bergossi non ha mai nascosto il piacere nel portarlo eventualmente in Irpinia.