AVELLINO, ORA È TROPPO: IL BARI RIMONTA E VINCE AL 92′

2 aprile 2018 0 Di Pellegrino Marciano

L’Avellino perde in casa contro il Bari 1-2 al 92′. Una beffa atroce per i tifosi biancoverdi presenti al Partenio-Lombardi.

LA PARTITA– Prima vera occasione per il Bari al 5′ con Improta che calcia in diagonale ma Lezzerini para di ginocchio. Al 10′ ci prova invece Galano da fuori area ma ancora Lezzerini a respingere. Avellino poco reattivo e mai pericoloso. Ne approfitta Iocolano che al 24′ col mancino manda al lato di un soffio. Ma al 31′ uno squillo improvviso dell’Avellino con una grande giocata di Vajushi che la piazza sul palo lontano e realizza l’1-0. Reazione del Bari che arriva al minuto 42 con Nene abile nel colpire di testa su cross di Balkovec ma la palla termina alta di poco. Si va al riposo.

Nella ripresa al 2′ subito Bari in avanti col destro di Henderson che impegna severamente Lezzerini da fuori area. Al 15′ cambio: Castaldo subentra ad Ardemagni fischiato dai tifosi. Arriva però il pareggio del Bari al 19′. Cross di Iocolano che trova la testa di Nene. Non impeccabile Kresic nella marcatura e rete del pareggio barese. Avellino che non riesce a creare pericoli ed è il Bari al 42′ a sfiorare il vantaggio con Floro Flores che manda fuori di pochissimo. Al 47′ la doccia gelata: Cissè da fuori area la piazza e sigla il vantaggio dei galletti. L’Avellino perde ancora in maniera clamorosa davanti al proprio pubblico. Nona rimonta stagionale.