AVELLINO: CARATTERE, GRINTA E TENACIA. LE PRESTAZIONI CONVINCONO, IL BARI NON FA PAURA

AVELLINO: CARATTERE, GRINTA E TENACIA. LE PRESTAZIONI CONVINCONO, IL BARI NON FA PAURA

17 Dicembre 2020 0 Di Michelangelo Freda

L’Avellino vince e convince contro il Monopoli. La netta vittoria per 4-0 ha confermato i buoni frutti evidenziati già contro Bisceglie e Ternana. La squadra ha mostrato solidità, intesa e felicità nel sviluppare le azioni di gioco. Tutto questo evidenziato da un cambio di modulo che ha portato forza e integrità al gruppo squadra esaltando le qualità dei singoli.

Contro il Monopoli di mister Scienza, squadra che è apparsa la brutta copia di se stessa rispetto alle passate stagioni, l’Avellino è riuscito a trafiggere l’avversario nel primi 16 minuti di gioco dove ha realizzato tre reti un Tito, Santaniello, Aloi e Bernardotto incontenibili. L’abilità dell’Avellino di mister Braglia è stato quello di chiudere gli avversari nella propria metà campo impedendogli ogni giocata. Al tempo stesso, la difesa apparsa un pò distratta nelle ultime uscite,  con Rocchi sul banco degli imputati, è stata impeccabile, Dossena, in campo dal  primo minuto, è stato il migliore in campo insieme a Bernardotto. Per lui goal e una splendida partita di contenimento difensivo, con il centrale capace di non perdere nessun contrasto aereo e di sovrastare letteralmente gli avversari.

Ma al di là degli elogi, la prova dell’Avellino convince a livello caratteriale confermando già quanto visto nelle ultime uscite.  Tutto ciò fa ben sperare in vista della gara di domenica pomeriggio contro il Bari, un avversario temibile ma alla portata dei lupi. Attualmente la squadra pugliese dista 6 punti e una vittoria consentirebbe all’Avellino di accorciare la classifica recuperando punti fondamentali in vista dei playoff.