AVELLINO, MANCA POCO. 4-3-2-1 PER BRAGLIA. LA SUD CARICA LA SQUADRA

AVELLINO, MANCA POCO. 4-3-2-1 PER BRAGLIA. LA SUD CARICA LA SQUADRA

28 Agosto 2021 0 Di Pellegrino Marciano

Ci siamo quasi, tutto pronto, l’Avellino esordirà domani sera al Partenio-Lombardi per la prima giornata di campionato. Ospite il neopromosso Campobasso dell’ex biancoverde Mirko Cudini. I tifosi, che hanno quasi acquistato tutti i biglietti a disposizione, vogliono vedere all’opera la squadra di mister Piero Braglia che con ogni probabilità dovrebbe schierare una difesa a 4, con Forte tra i pali. Ciancio e Tito sulle corsie esterne, mentre i due centrali dovrebbero essere Silvestri e Sbraga così come provato contro il Sorrento. Occhio a Scognamiglio però. Il difensore ha lavorato a parte in settimana per un problemino ad una caviglia, ma se dovesse stare bene potrebbe prendere proprio il posto di Sbraga componendo così la giusta coppia con Silvestri, un destro e un mancino. A centrocampo non ci sarà Aloi squalificato, in cabina di regia potrebbe agire uno tra De Francesco e Matera, col primo sempre in partenza ma che fino a quando sarà un calciatore dell’Avellino onorerà la maglia e gli impegni. Mastalli e D’Angelo saranno le due mezz’ali, mentre Carriero, in attesa del miglior Micovschi, interpreterà ancora una volta il ruolo dell’esterno d’attacco insieme a Kanoutè. Squalificato anche Maniero, toccherà a Plescia essere il punto di riferimento del tridente offensivo dell’Avellino che da ieri è stato caricato a dovere dalla Curva Sud con uno striscione eloquente: “Vecchio imperativo, nuova stagione, sudate la maglia e rendetele onore”. Domani comincerà la cavalcata verso un traguardo importante, un sogno che tutti vorrebbero realizzare.