APERTURA STADI: L’AVELLINO INVIA RICHIESTA ALLA REGIONE

APERTURA STADI: L’AVELLINO INVIA RICHIESTA ALLA REGIONE

16 Ottobre 2020 0 Di Michelangelo Freda

Il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha introdotto nuove norme restrittive per contenere il contagio da coronavirus. Se da un lato sono state chiuse le scuole in tutto il territorio fino al 30 ottobre, dall’altro nell’ordinanza regionale non è ben specificato se gli stadi saranno aperti o meno.

L’Avellino Calcio, per non farsi trovare impreparata, ha inviato una richiesta formale alla Regione Campania per chiedere l’apertura dello Stadio Partenio Lombardi a fronte di quanto stabilito dall’ordinanza regionale. Il documento, a firma di Paola Luciano, amministratore unico del club, chiede l’apertura dell’impianto di Via Zoccolari in occasione del match di lunedì sera contro la Juve Stabia.

Il protocollo è chiaro: “è consentita la presenza di pubblico, con una percentuale massima di riempimento del 15% rispetto alla capienza totale e comunque non oltre il numero massimo di 1000 spettatori per manifestazioni sportive all’aperto e di 200 spettatori per manifestazioni sportive in luoghi chiusi” l’Avellino calcio, nel rispetto di quanto predisposto dal Dpcm del governo Conte, è pronta per garantire l’apertura di due settori dello Stadio Partenio.

Napoli, Salernitana come si muovono

Intanto è da sottolineare come la Salernitana, società militante nel campionato di Serie B, abbia inviato formale richiesta di apertura alla Regione Campania per la gara contro il Pisa. Purtroppo non ci sarebbero i tempi organizzativi per predisporre l’ingresso del pubblico allo stadio Arechi.

Sponda Napoli, Ciro Borriello, assessore allo sport del Comune di Napoli, ha rilasciato delle brevi dichiarazioni in merito alla possibilità di ospitare i tifosi del Napoli allo stadio San Paolo sabato 17 ottobre alle ore 15:00, quando si giocherà Napoli-Atalanta. Ecco le parole di Borriello riportate da Radio Kiss Kiss Napoli: “Vista l’evoluzione della curva dei contagi, per Napoli-Atalanta sará molto difficile ipotizzare di avere mille spettatori sugli spalti. Sento di escluderlo per il bene di tutti, la salute viene al primo posto“.

Frosinone, Stirpe contro apertura

Al contrario, nel Lazio, sponda Frosinone, il presidente Stirpe non ha richiesto l’apertura dell’impianto sportivo in quanto considera “impensabile assicurare le condizioni di sicurezza con il rialzo dei contagi”.

Nelle prossime ore si comprenderà se la gara con la Juve Stabia sarà con pubblico o meno, ma in questo momento, con l’epidemia in crescendo, l’accesso agli spalti potrebbe esser una mossa azzardata. Intanto i tifosi biancoverdi aspettano con ansia una decisione sulla vicenda, pronti ad assalire i botteghini virtuali del club.