VERSO FOGGIA-AVELLINO: GLI ULTRAS CONTESTANO FELLECA. I LUPI MAI VINCENTI ALLO ZACCHERIA IN SERIE C

VERSO FOGGIA-AVELLINO: GLI ULTRAS CONTESTANO FELLECA. I LUPI MAI VINCENTI ALLO ZACCHERIA IN SERIE C

21 Ottobre 2020 0 Di Michelangelo Freda

Si avvicina il giorno della gara tra Foggia e Avellino Calcio. Una sfida che vedrà contrapporsi due progetti sportivi, da un lato la società pugliese neo promossa in Lega Pro dopo l’esclusione dal campionato di Picerno e Bitonto, dall’altro l’Avellino Calcio che ha iniziato una nuova era sotto la guida del gruppo D’Agostino.

Foggia, dura contestazione dei tifosi

Il Foggia è reduce dalla sconfitta contro il Catanzaro arrivata nei minuti finali grazie al goal di Carlini, al momento, su tre gare sinora giocate, il club ha tre punti in classifica frutto delle vittorie contro Potenza. Intanto nella città pugliese non si respira un clima tranquillo.

Il Foggia ha iniziato la stagione sportiva con l’esonero di Eziolino Capuano, in forte contrasto con l’attuale dirigenza, reo di esser stato registrato dai tifosi durante un faccia a faccia dove sottolineava alcuni problemi collegati ai vertici della società, e le dimissioni di Vincenzo Maiuri che ha lasciato la squadra a due giorni dalla gara contro il Potenza. I motivi risiederebbero nelle richieste di mercato non soddisfatte. Attualmente sulla panchina siede Marco Marchionni, ex vice allenatore della Carrarese.

Tutto questo si ripercuote anche sui malumori in città. Infatti, nelle ultime ore, sono apparsi numerosi striscioni di contestazioni tra le vie di Foggia dove viene sottolineato il disappunto nei confronti della famiglia Felleca. Nei prossimi giorni è previsto un incontro tra la società e l’imprenditore Nicola Canonico interessato ad acquisire il club pugliese.

Intanto in vista della gara contro l’Avellino, il Giudice Sportivo,  ha inflitto due turni di squalifica al difensore rossonero Cristian Anelli, espulso a Catanzaro “per atto di violenza verso un avversario a gioco fermo”.

Statistiche

Avellino e Foggia tornano ad affrontarsi a distanza di tre anni dall’ultimo incontro. Infatti, l’ultima volta da avversari in un campionato professionistico fu nella Serie B 2017/2018 quando alla 24esima giornata si impose il club rossonero per  2-1: con le reti firmate da Asencio al 10’ per l’Avellino, e le reti di  Nicastro e Mazzeo per il Foggia.

La prima gara tra le due società risale alla stagione 48/49 con i Satanelli che si imposero per 3-0 stoppando l’Avellino Calcio reduce da sei vittorie consecutive. Il bilancio della gare giocate è in favore del Foggia con 8 successi su 14 gare disputate, 4 pareggi e sole due vittorie per l’Avellino in terra pugliese. Da sottolineare come in Serie C, l’Avellino non abbia mai vinto sul manto erboso dello stadio Zaccheria. Mister Braglia e i suoi uomini tenteranno l’impresa di scardinare anche questa volta un tabù che dura da decenni.