AVELLINO.FLOP COMMERCIO E NATALE “RUBATO”: RIVEDI RAID

AVELLINO.FLOP COMMERCIO E NATALE “RUBATO”: RIVEDI RAID

11 Dicembre 2018 0 Di La redazione

Il Natale che per i commercianti è il periodo più atteso dell’anno prima dei saldi, per gli esercenti avellinesi è diventato il peggiore dei loro incubi, oltre a dover affrontare una dura situazione, che si trascina da anni, a causa dell’infinita crisi, i commercianti avellinesi negli ultimi tempi sono stati costretti anche a fare i conti con un’amministrazione, che per quanto difficile è riuscita persino a rendere tutto decisamente più complicato.


LA DIRETTA MERCOLEDI’ ALLE ORE 21:30 IN DIRETTA DA VIA MANCINI AD AVELLINO


luci spente negozi avellino

Prima l’ordinanza antismog a poche settimane dallo shopping natalizio, che ha portato i commercianti prima a fare una protesta, mai vista prima in città, con tutti i negozi spenti come in segno di lutto e una serrata di qualche ora con manifestazione in pizza Libertà. Dopo lo stop alle auto che ha sollevato un vespaio di polemiche e tanti malumori è stata la volta dell’organizzazione del Natale Avellinese che è naufragato insieme all’Amministrazione Ciampi. Con l’arrivo del commissario si è provato a salvare il salvabile e morale della favola il Natale ad Avellino partirà solo sabato, appena 10 giorni prima di Natale, quando il grosso dello shopping si è ormai consumato, ma come dire meglio tardi che mai.

Prima delle luci di Natale mercoledì alle ore 21:30 abbiamo deciso di accendere i riflettori di Raid ,per dare spazio ai commercianti avellinesi i quali sono praticamente esasperati, perché alcune attività rischiano di chiudere o nella migliore delle ipotesi saranno costrette a fare dei tagli al personale.In diretta da Via Mancini ci sarà la giornalista Anna Guerriero. In studio Vincenzo Di Micco. Chiunque, tra cittadini e commercianti, vorrà partecipare potrà farlo recandosi in Via Mancini, telefonando al numero 082531399 o commentando la diretta facebook sulla pagina ufficiale di Telenostra

Anna Guerriero

Ai commercianti, a loro abbiamo deciso di dare voce nella consapevolezza che il commercio è linfa vitale per Avellino, il capoluogo irpino rischia di morire nell’indifferenza generale delle istituzioni e della politica in particolare. I negozianti da tempo denunciano le loro difficoltà, da sempre invocano iniziative a favore del commercio ma continua ad esserci il nulla.

commercio avellino telenostra

Vincenzo Di Micco

Se i negozianti del corso sono in difficoltà va decisamente peggio quando parliamo di centro storico e periferia, se dal 10 in poi in parte della città arriverà il Natale in altre zona non ci sarà neppure una fioca lampadina ad annunciare i giorni di festa. Sabato salvo colpi di scena, che a questo punto, avrebbero dell’incredibile del tragicomico, la città proverà a riprendersi il Natale. Ci saranno le luminarie, per il corso anche della musica in filo diffusione, due alberi ed il palco difronte alla villa comunale per musica e spettacoli, non ci saranno invece gli stand enogastronomici. Le luci saranno accese lungo il Corso,Via Matteotti, Via De Conciliis, Via Nappi e Piazza Duomo, nel resto delle strade ognuno dovrà provvedere per sé. Il commissario ha fatto ciò che poteva salvando almeno in parte il Natale Avellinese ora vanno salvati del tutto i commercianti.