AVELLINO: FINALMENTE LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE A CONTRADA ARCHI, I RESIDENTI: “GRATI A LIVIO PETITTO PER L’IMPEGNO”

AVELLINO: FINALMENTE LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE A CONTRADA ARCHI, I RESIDENTI: “GRATI A LIVIO PETITTO PER L’IMPEGNO”

22 Agosto 2019 0 Di La redazione

Era attesa da anni la pubblica illuminazione in Contrada Archi e in via Quattro Cancelli, ad Avellino. Ha rimediato in tempi record la nuova Amministrazione comunale che, sollecitata da Livio Petitto, ha provveduto a dotare di luci anche questa parte della città che si trova a ridosso della città ospedaliera. 

Grande la soddisfazione espressa sui social da alcuni residenti della zona che hanno voluto pubblicamente ringraziare i nuovi amministratori e il leader di ‘Ora Avellino’: Un plauso di merito – hanno scritto – alla persona che più si è battuta per tutto, cioè Livio Petitto. Un grazie da tutti i residenti della zona.”

Soddisfazione è stata espressa, sempre via Facebook, dall’ex Presidente del Consiglio comunale: Voglio ringraziarti pubblicamente – ha scritto Petitto in una lettera aperta indirizzata a Gianluca Festa- perché hai tenuto fede ad un impegno assunto con me in campagna elettorale, con i tanti cittadini residenti di contrada Archi, e sono convinto che continuerai a farlo con tutta la città.”

Questi provvedimenti, insieme alle bellissime manifestazioni organizzate in tempi record, che si stanno tenendo nella nostra città e che stanno regalando momenti di allegria a tutta la comunità avellinese, sono la plastica dimostrazione dell’attenzione, sempre alta, che l’amministrazione targata Festa ha per le problematiche del territorio”, ha aggiunto il leader di Ora Avellino.

Ti invito, pertanto, a continuare a dedicarti alla risoluzione dei problemi dei cittadini e a farlo, possibilmente, con il sorriso reale che ti ha sempre contraddistinto perché la nostra comunità deve ritrovare quella fiducia nelle istituzioni ormai persa da anni e soprattutto quella serenità che – ha concluso –  ci consentirà di affrontare e superare la fase economica delicata in cui si trova la città di Avellino.”