AVELLINO. ESCE DI CASA NONOSTANTE LA QUARANTENA, IL PORTIERE DEL PALAZZO CHIAMA LA POLIZIA

AVELLINO. ESCE DI CASA NONOSTANTE LA QUARANTENA, IL PORTIERE DEL PALAZZO CHIAMA LA POLIZIA

30 Aprile 2021 0 Di La redazione

Avrebbe lasciato la propria abitazione pur essendo in isolamento fiduciario a dare l’allarme il portiere dello stabile che ha chiamato la polizia.

L’ episodio si sarebbe verificato in pieno centro cittadino. Ma l’atteggiamento irresponsabile del condomino non è passato inosservato, la persona sarebbe stata intercettata poco dopo dagli agenti. Sono in corso approfondimenti.

In caso di violazione dell’isolamento domiciliare fiduciario è prevista una sanzione amministrativa in denaro da 400 a 3000 euro, se la persona  quarantena dovesse risultare positive, la violazione del divieto assoluto di allontanarsi dalla propria abitazione o dimora, si configura un reato grave, indicato nell’art. 650 del codice penale e  art. 452 dei delitti colposi contro la salute pubblica, reato per il quale è previsto l’arresto con la reclusione da 1 anni a 5 anni, oltre al pagamento di un’ammenda che va da 500 a 5.000 euro.