AVELLINO, E’ IL MOMENTO DI CRESCERE. CON LA PAGANESE PER VALORIZZARE CATANIA

AVELLINO, E’ IL MOMENTO DI CRESCERE. CON LA PAGANESE PER VALORIZZARE CATANIA

22 Ottobre 2021 0 Di Pellegrino Marciano

L’Avellino tra due giorni sfiderà la Paganese nel derby campano del Partenio-Lombardi. Clima sempre teso in casa biancoverde dopo il settimo pareggio stagionale sul campo del Catania. Il nervosismo di Braglia è chiaro e lo si è avvertito anche nel post gara del Massimino. I lupi non dovrebbero recuperare Ciancio e Maniero, mentre l’unico che potrebbe esserci in extremis è Carriero. Squalificato Kanoutè, davanti il tecnico toscano si affiderà ancora al tridente con Di Gaudio, Micovschi e Plescia, che ha trovato il primo gol con la maglia dell’Avellino. Al Partenio-Lombardi alle 14.30 di domenica arriverà una Paganese euforica dopo la vittoria sul Potenza. I lupi sono ora a 13 punti in classifica, con la zona playoff distante un punto. Una partenza sicuramente inaspettata, tanti gli stop and go dell’Avellino che dopo le due vittorie in campionato non ha saputo dare continuità ai risultati e alle prestazioni. Eppure Braglia si è detto molto soddisfatto della prestazione contro il Catania. Con la Paganese, dunque, i tre punti diventano fondamentali, soprattutto per la posizione e la credibilità del trainer biancoverde che affronterà una squadra con assenti importanti. L’Avellino deve decidere cosa vuol fare da grande, se accontentarsi delle prestazioni come quella di Catania, o cominciare ad essere corazzata e puntare a vincere su ogni campo. Bisognerà capire bene e decidere che Avellino sia questo, per buona pace di tutti, società, tifosi, stampa e appassionati.