AVELLINO, CAMBIO DI MODULO IN ARRIVO? BRAGLIA VALUTA IL 3-4-2-1

AVELLINO, CAMBIO DI MODULO IN ARRIVO? BRAGLIA VALUTA IL 3-4-2-1

11 Agosto 2021 0 Di Michelangelo Freda

In sordina, Braglia, continua a provare la sua formazione ideale, testando, lontano dalle telecamere, nuove idee di gioco. I più attenti, si saranno resi conto, che contro la Ternana l’Avellino non è sceso in campo con il 3-5-2 e nemmeno con il 3-5-1-1 ma in realtà si era presentato con il 3-4-2-1 con Carriero e Mastalli dietro l’unica punta Bernardotto per poi cambiare con l’ingresso di Plescia e Maniero.

Questo modulo, inedito e mai provato durante il ritiro di Roccaraso, ha dato ottimi spunti al tecnico nella gara contro la Ternana. E anche le operazioni di mercato sono indirizzate in tal senso. L’arrivo di Kanoute e l’evolversi in positivo della trattativa di Micovschi, sembrano portare l’Avellino o concretizzare un cambio modulo con i due calciatori dietro l’unica punta che potrà esser interpretata da Maniero, Plescia o, in caso di permanenza, Bernardotto. Indubbiamente è un azzardo questa ipotesi di cambio di modulo, ma in effetti non è da considerare impossibile. Il reparto difensivo è al completo e si attende di comprendere se ci saranno evoluzioni in merito alla partenza di Mirko Miceli, accostato alla Virtus Francavilla, stesso discorso per il centrocampo con il solo De Francesco in partenza ma che non ha ancora trovato un accordo con qualche club di Serie C che lo ha corteggiato.

Il nuovo modulo potrebbe funzionare cosi?

L’inserimento di questi due nuovi calciatori si sposerebbe con l’idea di schierare due calciatori sulla linea della trequarti capaci di dare imprevedibilità e velocità all’attacco, allargandosi in fase di possesso con inserimenti in area di rigore. L’attacco, in questi casi, si schiererebbe con un suggeritore e 2 punte, creando un 3-4-1-2. Oppure c’è la possibilità che si alzino tutti e due i trequartisti, creando un 3-4-3. In questo modulo si può adattare una prima punta in grado di far salire la squadra, o uno che pensi solo alla finalizzazione. Le prossime settimane saranno utili per comprendere le idee di Braglia per la prossima stagione.