MERCATO, DE FRANCESCO E’ L’OBIETTIVO. IL PUNTO SULLE TRATTATIVE

MERCATO, DE FRANCESCO E’ L’OBIETTIVO. IL PUNTO SULLE TRATTATIVE

14 Settembre 2020 0 Di Pellegrino Marciano

PRIMO TEST, POKER DI BERNARDOTTO. C’E’ LAEZZA 

A nove giorni dall’esordio ufficiale in Coppa Italia contro il Renate l’Avellino continua a lavorare sul mercato per consentire a mister Braglia di arrivare pronti alla sfida. Ieri al Partenio-Lombardi il primo vero test 11 vs 11 con la Berretti che ha messo in grande evidenza Bernardotto, autore di quattro reti. Non ha preso parte al test Riccardo Maniero, che è in attesa del risultato del secondo tampone, dopo che il primo ha dato esito negativo. Mercoledì, visto che la squadra oggi e domani riposerà, potrà così sostenere il suo primo vero allenamento con l’Avellino. Da registrare anche il ritorno di Giuliano Laezza che ha ormai smaltito l’intervento di varicocele al quale si è sottoposto diversi giorni fa.

OFFERTA PER DE FRANCESCO ASPETTANDO ALOI 

Salvatore Di Somma è in contatto con diverse società e diversi procuratori per provare a piazzare almeno altri 2-3 colpi prima di potersi magari concedere di aspettare l’ultima settimana di mercato per tentare l’assalto a qualche affare che oggi può sembrare impossibile, ma che potrebbe poi risultare di più facile riuscita. Attesa per Salvatore Aloi, il mediano deve svincolarsi dal Trapani e in tal senso si aspettano novità dall’agente Vincenzo Pisacane. L’obiettivo principale però nelle ultime ore è Alberto De Francesco, regista della Reggina, al quale l’Avellino ha fatto una proposta che il classe 1994 sta valutando e a breve sarà attesa una risposta. Sarebbe un bel colpo per i lupi che accantonerebbero definitivamente la pista Di Paolantonio.

ATTACCO, IL PUNTO 

Per quanto riguarda l’attacco riflessioni in casa Santaniello dopo l’arrivo di Maniero. L’attaccante non sembrerebbe convinto di poter trovare spazio in biancoverde e preferirebbe essere al centro del progetto altrove. Tutto fermo sponda Genoa per Bianchi e Micovschi, calciatori che però l’Avellino vorrebbe avere, se non entrambi, almeno uno. Infine, questione Parisi, che tiene banco e non poco.

QUESTIONE PARISI 

Il terzino avrebbe deciso di trasferirsi ad Empoli per fare un salto di categoria ritenuto necessario per la sua carriera. Manca ancora l’accordo, a quanto pare, tra l’Empoli e l’Avellino che però non molla il classe 2000 e vorrebbe provare a tenerlo.