AVELLINO CALCIO: REBUS IN DIFESA, SANTANIELLO IN RAMPO DI LANCIO

AVELLINO CALCIO: REBUS IN DIFESA, SANTANIELLO IN RAMPO DI LANCIO

21 Aprile 2021 0 Di Michelangelo Freda

Pomeriggio con il fiato sospeso per i giocatori e i tifosi dell’Avellino che aspettano il risultato della gara tra Juve Stabia e Catanzaro. La partita di recupero, della 35esima giornata del campionato di Serie C, è fondamentale per comprendere come si articolerà la corsa al secondo posto nelle ultime due giornate di campionato. La sconfitta, rimediata dall’Avellino in casa della Vibonese, ha complicato i piani di Braglia e co che già si sfregavano le mani dopo la vittoria ottenuta contro il Bari. Adesso tutto dipenderà dalla squadra di mister Calabro che potrebbe accorciare, con una vittoria contro le vespe stabiesi, il distacco in classifica dagli irpini.

Infatti, attualmente, il Catanzaro è a -5 dall’Avellino con un potenziale -2 in caso di vittoria nel match di oggi. Se ciò si dovesse avverare, Braglia e i suoi uomini, sarebbero costretti a dover ottenere due vittorie nelle prossime due partite. Insomma, un passo falso fatto contro la Vibonese, che potrebbe costar caro ai biancoverdi.

Le ultime in casa Avellino

Intanto, l’Avellino si sta allenando al Partenio Lombardi. Sessioni che vedono tutto il gruppo unito, con la presenza costante anche di Luigi Silvestri che, nonostante l’infortunio, rimane a bordo campo nel seguire i suoi compagni di squadra. In gruppo è tornato anche Emanuele Santaniello, l’attaccante, negativizzatosi dal coronavirus, finalmente si sta allenando con costanza e potrà esser utilizzato dal tecnico toscano. Da valutare le condizioni di Riccardo Maniero, uscito anzitempo contro la Vibonese per un fastidio muscolare. Lo stesso trainer sta cercando di capire come schierare in campo la sua formazione dopo il passo falso dell’ultima giornata.

Rocchi non ha reso bene nell’ultima gara e bisognerà comprendere quali scelte verranno fatte: verrà confermato il difensore ex Cavese o verrà fatta qualche altra scelta? Si potrebbe ipotizzare anche un arretramento di Ciancio come braccetto destro della difesa a tre con l’inserimento di Rizzo sulla destra. Al tempo stesso, Braglia valuta il recupero di Laezza. Nell’ultima gara il difensore ha solcato il campo per 20 minuti ed è ipotizzabile che contro il Teramo al giocatore sia riservato lo stesso trattamento. È immaginabile, dunque, la volontà di accelerare il recupero del difensore per aver un uomo in più in vista dei playoff data l’assenza di Luigi Silvestri dopo la rottura del malleolo rimediata contro il Bari.