AVELLINO CALCIO: BRAGLIA STUDIA IL SUDTIROL. ALTOATESINI SENZA GATTO

AVELLINO CALCIO: BRAGLIA STUDIA IL SUDTIROL. ALTOATESINI SENZA GATTO

28 Maggio 2021 0 Di Michelangelo Freda

L’Avellino si appresta ad affrontare una squadra complicata come il Sudtirol Alto Adige, una squadra complessa, ben organizzata, che fa della concretezza il suo punto di forza. La squadra di Braglia ha solo due giorni per studiare gli avversari ma già nei giorni precedenti, lo staff tecnico aveva iniziato ad analizzare nello specifico i possibili avversari per non farsi trovare impreparati. Oggi la squadra biancoverde inizia la preparazione atletica dopo la giornata di libertà vigilata concessa nella giornata di ieri. Braglia dovrà studiare nel concreto l’undici iniziale da mettere in campo domenica pomeriggio valutando le possibili soluzioni per colpire gli altoatesini. Difficilmente il tecnico snaturerà la sua squadra, cercando conferme nell’undici iniziale anti Palermo. Il Sudtirol Alto Adige è una squadra cinica, molto tecnica a centrocampo, che può subire la forza del centrocampisti biancoverdi soprattutto se, questi ultimi, si trovano in uno stato di grazia.

Al tempo stesso, la gara contro il Palermo, ha dato ottimi spunti al reparto offensivo che ancora una volta non ha trovato la via del goal ma, al contrario delle partite precedenti, si sono visti ottimi fraseggi tra Fella e Maniero con quest’ultimo vero protagonista sul goal di Sonny D’Angelo.

In casa Sudtirol Alto Adige, mister Vecchi studia l’Avellino e molto probabilmente non stravolgerà il suo consueto 4-3-2-1 capace di ribaltare il risultato negativo ottenuto all’andata contro la Pro Vercelli. Ad Avellino, allʼandata, non ci sarà lo squalificato Emanuele Gatto, che dovrebbe lasciare spazio a Leandro Greco, mediano classe 1984. Voltan, Casiraghi e Magnaghi, invece, si giocheranno due maglie sulla trequarti. Da valutare le condizioni della punta Manuel Fischnaller alle prese con una distorsione alla caviglia.