L’AVELLINO FORTE SU MORETTI. LOTTA A DUE PER GIORDANO

L’AVELLINO FORTE SU MORETTI. LOTTA A DUE PER GIORDANO

29 Giugno 2022 0 Di Michelangelo Freda

Avellino attiva sul mercato da settimane con il lavoro sotterraneo del direttore sportivo Enzo De Vito che, tra una trattativa in uscita e una in entrata, puntella sempre di più la rosa biancoverde in vista del ritiro di Mercogliano. Ovviamente c’è attesa per le uscite della formazione biancoverde ma il tutto si farà al ritorno dalle ferie di alcuni tesserati.

Moretti, il difensore cresciuto sotto Conte

Intanto, l’Avellino, è forte sul difensore destro Lorenzo Moretti. Il giocatore, classe 2002, di proprietà dell’Inter ma che nella passata stagione ha vestito la maglia della Pistoiese, potrebbe arrivare in Irpinia a titolo definitivo con la società nerazzurra che manterrebbe il diritto di recompra sul calciatore.Il calciatore, alto 1,87, nella passata stagione, con la maglia della società toscana, ha giocato 31 partite realizzando 3 assist e un gol, venendo ammonito solo 3 volte in stagione. Dati da non sottovalutare per un calciatore giovane che dimostra solidità e continuità nelle giocate.

In una recente intervista, lo stesso Moretti, ha parlato del suo modo di posizionarsi in difesa, sottolineando la sua duttilità come braccetto destro nella difesa a tre o difensore centrale nella difesa a quattro, sottolineando la sua crescita avvenuta sotto la guida di Antonio Conte che lo ha fatto allenare in prima squadra sotto l’ala protettiva di Milan Skriniar. 

Giordano, lotta tra Avellino e Ascoli per il terzino

Sempre vivo l’interesse per Simone Giordano da parte dell’Us Avellino che dovrà fare i conti con l’Ascoli che è intervenuto a gamba tesa nella trattativa. Il calciatore, scuola Sampdoria, nella passata stagione con la maglia del Piacenza, aveva evidenziato il suo interesse nel vestire la maglia biancoverde ma le sirene della cadetteria potrebbero dirottarlo altrove.

Portiere, trattativa segreta

Per quanto riguarda l’estremo difensore, l’Us Avellino si muove nell’ombra e come riportato giovedì il club ha deciso di optare per un portiere che avesse avuto continuità anche nell’ultima stagione e che avesse quindi giocato con regolarità a differenza del portiere del Perugia, Fulignati, adesso passato la Catanzaro, che in Umbria ha fatto da secondo a Chichizola non scendendo mai in campo.