AVELLINO CALCIO, LO SFOGO DI IZZO: “TROPPA CATTIVA FEDE. NE VALE DAVVERO LA PENA?”

AVELLINO CALCIO, LO SFOGO DI IZZO: “TROPPA CATTIVA FEDE. NE VALE DAVVERO LA PENA?”

11 Gennaio 2020 0 Di La redazione

Dopo il comunicato societario ed alla luce dell’indagine della Procura Federale sul cambio di proprietà dell’Unione Sportiva Avellino, il presidente Luigi Izzo si sfoga con un post sul suo profilo facebook esprimendo tutte le sue perplessità sulla buona fede dell’ambiente che circonda il Calcio Avellino e ponendo qualche interrogativo sul suo futuro in città.

Di seguito il contenuto del post pubblicato da Izzo

“Io sono innamorato dell’Avellino – ha esordito in un post di Facebook il massimo dirigente – amo i colori biancoverdi, e non riesco a comprendere tante cattiverie, le quali portano solo a creare negatività e difficoltà in una piazza già sofferente. Sin dal nostro insediamento abbiamo cercato, con sacrifici e non solo, di dare credibilità e solidità ad una società che negli ultimi tempi, a causa di vicende che non voglio qui ripetere, non ha avuto”.

I dubbi: “Allo stesso tempo comincio a pormi troppe domande e, dopo solo un mese dal mio insediamento, è una cosa che lascia pensare che, purtroppo, quello intorno al calcio Avellino è un ambiente circondato da tanta, troppa, cattiva fede. Tanti aspetti che mi stanno portando ad un’amara, ma dovuta, considerazione. Ne vale veramente la pena?”.