LA SERIE A SI SCEGLIE LA STRADA DEL TICKETING. IN SERIE C VINCE LA CAMPAGNA ABBONAMENTI

LA SERIE A SI SCEGLIE LA STRADA DEL TICKETING. IN SERIE C VINCE LA CAMPAGNA ABBONAMENTI

13 Agosto 2021 0 Di Michelangelo Freda

Mentre la squadra si allena in campo,  la società continua a lavorare per accogliere i suoi tifosi tra le mura dello Stadio Partenio. Dopo mesi di incertezza, dal governo, è arrivato il via libera per aprire gli stadi con la capienza effettiva del 50% con disposizione a scacchiera del pubblico. Una buona notizia per i tanti club italiani che aspettano con ansia il ritorno del pubblico anche per far respirare le casse societarie.

In Serie A, la maggior parte dei club, ha adottato la politica di evitare gli abbonamenti ma di procedere direttamente con la vendita del biglietto singolo, tutelandosi da possibili chiusure anticipate, data la situazione epidemiologica nuovamente in crescita e con alcune regioni a rischio di zona gialla. Al tempo stesso è da evidenziare che ciò porterebbe anche maggior risorse alle stesse casse dei club.

In Lega Pro, invece, la situazione è bene diversa. Gli impianti sportivi sono molto meno capienti e l’accesso al pubblico e di gran lunga ridotto rispetto al massimo campionato. Molti club hanno già fatto partire le campagne abbonamenti, cercando di avvicinare nuovamente i tifosi e di portare risorse alle finanze delle società. L’Avellino, probabilmente, sceglierà la strada dell’abbonamento, cercando di riunire, dopo due anni, i suoi tifosi sugli spalti del Partenio Lombardi. Certamente c’è da far i conti con una capienza ridotta, ma la volontà del club è anche quella di aumentare la disponibilità effettiva al di sopra delle 6mila unità, cosi da portare al Partenio più di 3mila persone con le regole attualmente imposte dal Governo.

I tifosi dovranno solo pazientare perchè prima dell’inizio della nuova stagione, l’Avellino certamente dedicherà a loro una giornata dove illustrerà i suoi piani per tornare a riempire il famoso Stadio Partenio Lombardi.