AVELLINO: CAMBIO OBBLIGATO IN DIFESA, TURNOVER A CENTROCAMPO. BRAGLIA STUDIA IL BISCEGLIE

AVELLINO: CAMBIO OBBLIGATO IN DIFESA, TURNOVER A CENTROCAMPO. BRAGLIA STUDIA IL BISCEGLIE

2 Febbraio 2021 0 Di Michelangelo Freda

L’Avellino non si è fermato un momento in vista della gara di domani allo stadio Ventura di Bisceglie. La squadra, questo pomeriggio, si ritroverà per la preparazione pre match. Nella giornata di ieri, Braglia, ha svolto un allenamento defaticante  per i giocatori che sono scesi in campo domenica contro la Viterbese.

Molto probabilmente, domani,  il tecnico toscano opterà per il turnover. In difesa cambio obbligato data la squalifica di Mirko Miceli per somma di ammonizioni.  Il tecnico, probabilmente, dovrà scegliere in quella posizione uno fra Rocchi e Dossena. In effetti, finora, abbiamo visto spesso arretrare Ciancio sulla linea difensiva  ma, data la presenza dei due difensori, che non sono stati ceduti nel calciomercato di riparazione in quanto rientranti tra i piani di gioco, difficilmente potranno sedere in panchina. Confermati Illanes e Silvestri, finora indispensabili nelle manovra difensiva.

A  centrocampo è ipotizzabile che Braglia farà rifiatare Aloi. Il centrocampista è diffidato e, data la gara successiva contro il Palermo, è plausibile  che l’allenatore possa decidere di non farlo scendere in campo. Al suo posto potrebbe esserci in campo nuovamente titolare De Francesco, che sta recuperando la condizione dopo il brutto infortunio.

Da comprendere se ci possano esser ulteriori cambi nel centrocampo a cinque. Tito sicuramente sarà titolare.  Il calciatore è indispensabile per la costruzione delle azioni offensive e Baraye non è ancora al top della forma. Scalpitano Rizzo e Adamo per una maglia da titolari ma è difficile immaginare un cambio repentino del centrocampo anche  se non è impossibile  che possa rifiatare uno tra Ciancio e D’Angelo.

Rotazioni in avanti anche se,  verosimilmente, si vedrà dal primo minuto la coppia Fella-Bernardotto con i consueti cambi durante la gara. L’attaccante salernitano, gara dopo gara, sta mostrando le sue qualità e il goal di domenica ne è la prova. Braglia potrebbe dargli fiducia affidandogli  nuovamente un posto da titolare.

Intanto il Bisceglie ha ufficializzato l’arrivo di Aldo Papagni sulla panchina. Il tecnico, nato a Bisceglie nel 1956, conosce bene la piazza essendo una bandiera del club pugliese, oltre che aver gia ricoperto il  ruolo di allenatore  per ben tre volte, di cui l’ultima 23 anni fa. La formazione pugliese, in piena lotta per uscire dalla zona playout, deve riscattarsi dalla sconfitta contro la Cavese  arrivata nell’ultimi match di campionato.