AVELLINO, ALTRA DELUSIONE: IL PALERMO FA FESTA IN DIECI UOMINI

AVELLINO, ALTRA DELUSIONE: IL PALERMO FA FESTA IN DIECI UOMINI

25 Novembre 2017 0 Di Pellegrino Marciano

Sconfitta pesante per l’Avellino 3-1 contro il Palermo in una gara che doveva segnare la svolta del torneo per gli irpini. Novellino schiera Lezzerini tra i pali e Marchizza in difesa. In campo anche Migliorini e Ardemagni in dubbio alla vigilia. Primo squillo del Palermo con Jajalo al 10′. Tiro respinto da Lezzerini. Risponde Molina al 18′ ma il suo sinistro 1 fuori. Dopo 4′ ci prova dal limite Nestorovski: sinistro a girare alto. Vantaggio rosanero al 35′ con un’autogol di Molina che beffa Lezzerini con un pallonetto morbido: 1-0. Al 41′ però il Palermo resta in dieci per il rosso diretto a Cionek dopo un fallaccio su D’Angelo. Moretti é poi molto pericoloso dal limite: destro fuori di un soffio. Ripresa che comincia male per i lupi: Moretti perde palla e scatena il contropiede di Coronado che serve Gnahorè per il 2-0 al 3′. Inizio shock per l’Avellino. Novellino si affida a Bidaoui e Laverone per spingere sulle fasce e ad Asencio per un Avellino super offensivo. Ma gli attacchi dei biancoverdi sono sterili e non fanno paura al Palermo. Palermo che addirittura fa 3-0 al 32′ con Nestorovski che da centro area sfrutta un assist dopo una bella azione solitaria di Jajalo. Accorcia le distanze l’Avellino dopo tre minuti con Molina che da buona posizione servito da Bidaoui non sbaglia. Finisce così una partita brutta della squadra biancoverde che non vince ora da cinque gare.