AVELLINO.80ENNE DECEDUTA IN CASA, I FAMILIARI DENUNCIANO RITARDI. DISPOSTA L’AUTOPSIA

AVELLINO.80ENNE DECEDUTA IN CASA, I FAMILIARI DENUNCIANO RITARDI. DISPOSTA L’AUTOPSIA

19 Febbraio 2019 0 Di Michela Attanasio

Sarà effettuata l’autopsia sul corpo della donna di 80 anni che sabato scorso si era sentita male nella sua abitazione di Avellino. Il pm ha conferito l’incarico dell’autopsia al medico legale Carmen Sementa e all’anatomopatologo Noè De Stefano.

Sono tre i medici indagati per la morte della donna originaria di Cervinara per la quale i familiari avevano chiesto l’aiuto prima al medico curante, poi al 118. Il malore nel pomeriggio ma secondo i parenti i soccorsi sarebbero arrivati solo dopo diverse ore, quando per lei non c’era più nulla da fare. Al momento nel registro degli indagati sono iscritte tre persone, accusate di omicidio colposo: un cardiologo che aveva visitato la signora nei giorni precedenti, il medico curante e una operatrice del 118 che aveva ricevuto la richiesta di soccorso. L’autopsia servirà a chiarire proprio questo: la dinamica dei fatti, di quanto la tempistica rispetto alle prime chiamate dei familiari abbiano inciso sulla morte dell’ottantenne.