ARIANO. LA REGIONE ANNUNCIA: «PER NORMALIZZARE L’AREA TEST SU TUTTI I CITTADINI»

ARIANO. LA REGIONE ANNUNCIA: «PER NORMALIZZARE L’AREA TEST SU TUTTI I CITTADINI»

10 Maggio 2020 0 Di La redazione

L’annuncio di test sierologici a tappeto è contenuto in una nota stampa della Regione diramata questa mattina. Dalla prossima settimana al via gli screening di massa per “mappare” e “stanare” altri casi di Covid dopo i 23, in 3 giorni, emersi dai tamponi di massa (circa 1.600 che non sono stati ancora del tutto processati).

Dall’inizio dell’emergenza ad Ariano si sono registrati, ad oggi, 199 casi di contagio su 498 in provincia di Avellino e 25 decessi (su 54 totali in Irpinia).

Questa la nota stampa del Governatore De Luca

“In riferimento alla situazione epidemiologica di Ariano Irpino, dove è stato completato un intervento mirato e massiccio di tamponi, dalla prossima settimana prenderà avvio un piano generale nella regione Campania di screening sierologici, che, com’è noto, serviranno a individuare cittadini che hanno avuto in tempi recenti o più lontani, comunque un contagio da Covid. La Regione Campania – ha dichiarato il Presidente De Luca – assumerà l’area di Ariano Irpino come ‘area pilota’ per lo sviluppo di questa indagine, puntando a sottoporre allo screening sierologico tutti gli oltre ventimila cittadini, per arrivare a normalizzare definitivamente l’intera area. Questo consentirà anche di programmare misure straordinarie per il rilancio della zona”.

Il “caso” Ariano nelle ultime ore è esploso anche come caso politico. L’Asl in una nota ha scongiurato la presenza di nuovi focolai. Critiche sulla gestione della ricostruzione della catena dei contatti, sin dalle prime ore della emergenza, sono arrivare dalle forze politiche locali, del comune commissariato, in maniera trasversale. Richiesta di dimissioni dei vertici Asl in queste ore da parte di esponenti di area di Centrodestra, a cominciare dalla Lega.