DALL’ASL STOP AI RICOVERI, IL COMUNE DI ARIANO CHIEDE CONTINUITÀ

DALL’ASL STOP AI RICOVERI, IL COMUNE DI ARIANO CHIEDE CONTINUITÀ

19 Ottobre 2020 0 Di La redazione

Enrico Franza, sindaco di Ariano Irpino ha scritto all’ASL di Avellino e al Direttore Sanitario dell’Ospedale Frangipane per tutelare la salute dei propri cittadini.

Alla luce dei dati poco confortanti nella provincia di Avellino riguardo l’emergenza sanitaria collegata al coronavirus, Franza ha chiesto in particolare di attivare presso l’Ospedale Sant’Ottone Frangipane 33 posti letto da dedicare alla degenza di pazienti Covid-19, secondo quanto già previsto in fase di allestimento del relativo reparto.

Il primo cittadino ha richiesto la suddivisione dei posti letto tra degenza ordinaria, sub intensiva ed intensiva. Tale richiesta è essenzialmente orientata a non penalizzare la gestione ordinaria delle attività ospedaliere.

Non dimentichiamoci delle urgenze

A tal fine il Sindaco Franza ha richiesto espressamente di creare un sistema in grado di assicurare le urgenze, il trattamento degli ammalati oncologici, dializzati e cardiopatici, nonché di continuare il trattamento delle patologie di elezione in ogni reparto ospedaliero, anche se in maniera ridotta.

Necessario, ai fini della tutela della salute dei cittadini che fanno riferimento al nosocomio arianese, dare continuità assistenziale, anche tramite gli ambulatori, senza l’interruzione delle attività che si ritengono indispensabili per garantire la salute dei cittadini stessi.

Franza ha espresso chiara contrarietà alla sospensione indiscriminata dei ricoveri programmati, dovendosi limitare il ricorso a tale pratica solo per quanto necessario, come indicato nelle note dell’Unità di Crisi Regionale Emergenza Covid n. 2758 e 2762.