ARIANO ATTENDE DA 9 MESI L’AMBULATORIO VETERINARIO DELL’ASL. NEL FRATTEMPO RIESPLODE IL RANDAGISMO.

25 luglio 2017 0 Di Monica De Benedetto

 

Oltre 9 mesi per riaprire il Servizio Veterinario dell’Asl, l’iter è in corso ma è di una lentezza snervante, nel frattempo il problema randagismo nel distretto di Ariano sta riesplodendo con i volontari allo stremo e le famiglie che hanno adottato una cagnolina con la rassicurazione della sterilizzazione, molto arrabbiate. Parliamo di un bacino di utenza di circa 50 mila abitanti compreso il nord est di Ariano.

Per fortuna c’è l’UDA, Ufficio per i Diritti degli animali, istituito dal Comune di Ariano in collaborazione con l’associazione ASSPA tra la fine del 2015 e l’inizio del 2016, che media, silenziosamente, su una miriade di situazioni, come nel caso verificatosi ieri di un cane abbandonato, divenuto aggressivo, che creava problemi alla viabilità in località Maddalena e che ha tenuto impegnati i Vigili Urbani per molte ore. Tornando al Servizio veterinario, già firmata la convenzione tra azienda sanitaria e comune per l’utilizzo in comodato d’uso per 12 anni, di una struttura comunale in località Martiri, ma è necessario adattare gli ambienti per allocarvi l’ambulatorio, in pratica servono piccoli interventi di ristrutturazione e si attende la gara per affidare i lavori