ALLA SCOPERTA DELL’ANCONA MATELICA: UNA RIVOLUZIONE NEL CALCIO MARCHIGIANO

ALLA SCOPERTA DELL’ANCONA MATELICA: UNA RIVOLUZIONE NEL CALCIO MARCHIGIANO

14 Settembre 2021 0 Di Michelangelo Freda

L’Avellino si prepara alla gara di Coppa Italia contro l’Ancona – Matelica, una squadra con un nome già noto ma dalla recente costituzione. In effetti, il Matelica, nella passata stagione si è qualificata ai playoff riuscendo ad avanzare nella competizione scrivendo pagine bellissime del calcio minore italiano. Matelica è una piccola città di circa 9mila abitanti in provincia di Macerata e dopo aver assaggiato un po di calcio professionistico, quest’anno si è deciso di dare una svolta alla propria storia. In effetti, la società del Matelica, si era resa conta di non poter sostenere i costi del calcio professionistico, avendo anche difficoltà sotto il profilo delle entrate economiche, con pochi sponsor a voler sostenere il progetto e il covid che ha tagliato fuori i tifosi dagli stadi. Ed è proprio in questa pazza estate, fatta di esclusione, riammissioni e ripescaggi, che il Matelica ha deciso di cambiare il proprio percorso.

In un comunicato congiunto, datato 16 giugno 2021, il Matelica ha comunicato la fusione con l’Ancona, storico club marchigiano caduto nel limbo dei campionati di eccellenza dopo aver solcato i campi di Serie A e Serie B. Un lungo inter burocratico che porterà la società a cambiare completamente la denominazione entro la stagione 2022/23 con il ritorno dell’Ancona nei campionati professionistici. Una vicenda che ha fatto storcere il naso ai tanti appassionati di entrambi i club che non hanno potuto far altro che assecondare la decisione societaria. Per l’Ancona, la passata stagione non è stata delle migliori. La squadra dorica aveva lasciato i suoi sostenitori nell’ansia la prima domenica di giugno, quando ai playoff di eccellenza perse addirittura in casa contro il Montefano per 1-0.Contestazioni e delusioni si sono alternate, finché non si è verificata l’opzione poi concretizzata.

Attualmente, in questo avvio di stagione, l’Ancona-Matelica ha conquistato 4 punti in tre partite frutto di una vittoria, una sconfitta ed un pareggio. L’Avellino dovrà preparasi al meglio per questa sfida di Coppa Italia contro una formazione che sta cercando ancora i propri equilibri, anche se è immaginabile che entrambe le formazioni schiereranno i giocatori che finora hanno trovato minor spazio in campionato. L’Ancona vuol far parlare di se come riuscì nella passata stagione il Matelica, che fu eliminato dal Renato durante le sfide playoff.