AMBIENTE – LAVORO, ESPLODE LA VERTENZA MERIDIONALE ALIMENTI

6 dicembre 2016 0 Di Vincenzo Di Micco

“Un’altra azienda Irpina rischia la chiusura, la Meridionale Alimenti di Avellino operante nel settore della produzione e commercializzazione di prodotti alimentari conservati”. A darne notizia attraverso una nota stampa è la Fai Cisl. La problematica,  che potrebbe determinare la perdita del posto di  lavoro per i 75 dipendenti dell’Azienda sarebbe legata a  difficoltà sorte per il  rinnovo delle autorizzazioni, necessarie per lo svolgimento dell’attiva industriale,  da parte degli organi istituzionali competenti . Il sindacato, preoccupato,  ha subito coinvolto il Prefetto di Avellino il quale, con grande solerzia,  ha attivato un tavolo di confronto per domani alle 10,00  con la presenza del Presidente della Provincia di Avellino (che con ogni probabilità sarà assente per impegni fuori provincia ndr), dell’ATO, del Consorzio ASI, dell’Alto Calore, e del Direttore ARPAC. L’azienda in questione era stata ispezionata poche settimana fa dal Noe su ordine della Procura, al termine del sopralluogo erano scattati sigilli e prescrizioni in termini ambientali. La Fai Cisl auspica che da tale incontro scaturisca una soluzione positiva che  permetta la continuità dell’attività produttiva per l’azienda, scongiurando  il licenziamento dei  dipendenti.

 PREFETTURA