ALTO CALORE, PASSA IL BILANCIO

ALTO CALORE, PASSA IL BILANCIO

13 Aprile 2017 0 Di Michela Attanasio

L’assemblea dei sindaci approva i conti dell’ente. Un attivo di 60 mila euro che non cancella l’imponente massa debitoria di 127 milioni. “Nella nostra gestione – evidenzia De Stefano – stiamo mettendo riparo agli sprechi compiuti da chi oggi è assente “. Il riferimento è ai sindaci firmatari di un documento con cui l’Udc , rappresentante del 3,88 % delle quote , ha contestato l’attuale gestione. Due i voti contrari in assemblea, Ariano e San Nicola Manfredi area Forza Italia; il tricolle, in particolare, ha accusato l’ente di non aver dato adeguate risposte al caso Creta. Il bilancio è stato quindi approvato dal 94% dei presenti, vale a dire quasi il 60% dei soci. Il Pd e Scelta civica confermano il pieno sostegno e il via libera alla gestione che ora si misurerà con le decisioni della Regione. De Stefano: “Portiamo avanti una gestione di responsabilità e sacrifici per tutelare l’ente e il futuro dei nostri figli. La gestione pubblica annunciata dal Presidente Mascolo ci trova pienamente d’accordo. Un accordo di rete è comunque una soluzione possibile e che sarà al vaglio della Regione e che vedrà il nostro ente pubblico ancora più forte nell’intesa”. Sull’aumento delle tariffe: ” Siamo obbligati a rivederle, se l’Autorithy darà il suo ok resteremo nel quadrante della soglia minima del 6 percento, abolendo gli attuali scaglioni e prevedendo agevolazioni per famiglie numerose o in base al reddito”.