ALLUVIONE CELZI DI FORINO. CASE ALLAGATE, PRIMI TRASFERIMENTI IN HOTEL

ALLUVIONE CELZI DI FORINO. CASE ALLAGATE, PRIMI TRASFERIMENTI IN HOTEL

30 Dicembre 2019 0 Di La redazione

Gli effetti dell’alluvione nella piana si fanno ancora sentire. Per una famiglia di via San Nicola l’Amministrazione ha disposto il trasferimento in hotel e potrebbe non essere l’unico provvedimento

Una casa completamente allagata. Impossibile viverci. Almeno fino a quando non ci saranno stati interventi tali da garantire condizioni di salubrità.

Gli effetti dell’alluvione della piana a Celzi si fanno ancora sentire.

L’Amministrazione comunale ha disposto il trasferimento in hotel di una famiglia di Via San Nicola la cui abitazione è stata completamente travolta dall’acqua. E potrebbe non essere l’unico provvedimento. In seguito ai sopralluoghi dei tecnici comunali si cerca di dare sollievo ai casi di maggiore criticità.

Per questa ragione, subito dopo Capodanno, quando si saranno anche liberate strutture ricettive temporanee in cui poter ospitare alluvionati potrebbero seguire nuovi traslochi.

Si valutano, inoltre, progetti di manutenzione straordinaria per tamponare eventuali nuove piene. Non si riuscirà certo a risolvere il problema, si proverà comunque a fornire risposte in attesa che gli enti sovracomunali scendano in campo concretamente.

E nel pomeriggio la Regione Campania ha sbloccato i 400 mila euro destinati alla comunità di San Martino per la messa in sicurezza della montagna. I fondi risalgono, in realtà, al 2016 nell’ambito di progetti tesi ad arginare il dissesto idrogeologico. Il sindaco di San Martino, Pasquale Pisano, aveva richiesto altri 200 mila euro per far fronte all’emergenza. Domani la giunta caudina valuterà la restrizione ulteriore della zona rossa.

Il dato inconfutabile è che dopo Natale anche il Capodanno, molte famiglie dovranno trascorrerlo fuori casa.

Un disagio che ora accomuna anche gli abitanti di via San Nicola a Celzi di Forino.